• Ci siamo. Dopo un’estate trascorsa fra gli spettacoli teatrali in quattro città dello Jonio cosentino, è arrivato il momento della cerimonia finale per la terza edizione della “Mostra Nazionale d’Arte del Teatro amatoriale Italiano – Premio Ausonia” che si terrà venerdì 8 alle 18.30 e sabato 9 settembre alle 19.30 al Castello ducale di Corigliano Calabro (Cosenza).
    La manifestazione, il cui direttore artistico è Antonio Maria D’Amico presidente provinciale della Fita Cosenza, premierà i migliori spettacoli e i migliori attori che hanno calcato i palcoscenici allestiti a Corigliano Calabro, Rossano, Marina di Sibari e Oriolo. Quattro location stupende che, con il sostegno delle amministrazioni comunali, degli sponsor e ora anche della Regione Calabria che ha fornito il patrocinio alla manifestazione, sono state gremite dal pubblico per gli spettacoli.
    Nelle serate di venerdì 8 e sabato 9 settembre (giorno del gran gala finale condotto dalla giornalista Raffaella Salamina), scopriremo finalmente chi si porterà a casa i premi della Fita.

    Venerdì 8 settembre, a partire dalle ore 18.30, dopo i saluti istituzionali, ci sarà la cerimonia del Teatro popolare di tradizione e sabato 9, dalle 19.30, gala di premiazione delle categorie in concorso alla Mostra d’arte, con illustri testimonial d’eccezione del panorama artistico nazionale e consegna del “Premio Ausonia – Impegno per il Teatro 2017”. In questa terza edizione, inoltre, sono stati inserite tre nuove categorie: il Premio Ausonia per il Teatro Giovani emergenti; il Premio Ausonia per la Promozione della cultura e tradizioni e il Premio Ausonia “Fausto Taverniti”, riconoscimento che la Fita Cosenza assegna per la comunicazione artistico-culturale. In più Fita Cosenza e il Comune di Oriolo hanno istituito, da questa edizione, il premio di regia “La Portella” alla carriera.

    Sabato 9 verranno consegnati, dunque, il Premio Ausonia per il Teatro Giovani emergenti 2017 a Davide Fasano, attore emergente che viene proprio dal mondo Fita e che sta calcando i palchi italiani con lo spettacolo “Il Vangelo secondo Antonio” di Scena Verticale; il Premio Ausonia per la Promozione della cultura e tradizioni 2017 va a Otello Profazio, immenso cantastorie delle vite calabresi e di racconti meridionali, insignito del Premio Tenco 2016; il premio di regia “La Portella” alla carriera è stato assegnato al documentarista, regista e docente Luigi Di Gianni, attualmente presidente della Lucania film commission; il Premio Ausonia “Fausto Taverniti” va a Giuseppe Marasco per la sua grande attività di divulgatore della cultura del sud mentre il “Premio Ausonia – Impegno per il Teatro 2017” verrà assegnato all’attrice Michela Andreozzi.

    Alla cerimonia parteciperà Valerio Morigi, attore e regista insignito del “Premio Ausonia – Impegno per il Teatro 2016”.

    La serata di sabato 9 settembre sarà anche in diretta streaming sulla pagina Facebook Fita Cosenza e sul canale Youtube della federazione provinciale.

    Una grande edizione, quella del 2017, resa possibile grazie al sostegno dei Comuni di Corigliano Calabro, Rossano, Oriolo, Cassano allo Jonio; grazie alla Provincia di Cosenza, alla Unpli, alla Regione Calabria, alla Calabria film commission e Rotary Distretto 2100 – Corigliano, Rossano, “Sybaris”; ai main sponsor Caffo, Amarelli, Sprovieri e Panificio Malagrino; agli sponsor tecnici Vini Stragolia, Proraso, Concessionarie Aversente, Credem Banca & Francesco Paldino wealth planne e Michele Affidato Orafo; grazie al sostegno dei partner Lido Le Bruscate blu di Marina di Sibari, Centro benessere Anna Celestino, Casino Caruso, Longomare residence vacanze e Chalet delle rose.

    Davide Fasano Giuseppe Marasco Luigi Di Gianni Michela Andreozzi Otello Profazio

    Smile! you are on CityNow!