• Da Bisceglie arrivano i tre punti che mettono una enorme ipoteca sulla salvezza della Reggina. Alla vigilia ci si sarebbe accontentati anche di un pari, la squadra di Maurizi è andata oltre con una prestazione attenta in fase difensiva e cinica in quella offensiva.

    “La Reggina si affida a Jacopo”, titolavamo qualche giorno addietro ed il bravo attaccante ha risposto presente, tornando a mettere la palla in rete dopo un lunghissimo digiuno motivato da un infortunio atipico che lo ha tenuto lontano dai campi di gioco per tantissimo tempo.

    Ai padroni di casa l’immediato pareggio di Risolo non è bastato, per la successiva prodezza di Pasqualoni, il resto è tutto da ascrivere alle prodezze di Cucchietti.

    In assoluto il migliore dei suoi e straordinario protagonista di almeno tre parate decisive, due delle quali miracolose. Il giovane scuola Torino per l’ennesima volta in questa stagione è salito in cattedra, conservando un risultato che a tre giornate dalla fine spiana la strada della Reggina verso la salvezza.

    Approfittando della giornata di sosta della Paganese, La Camera e compagni aumentano il vantaggio dalla zona pericolo e portano il margine a più quattro, dovendo adesso concludere il campionato con due gare da giocare al Granillo contro Akragas e Juve Stabia ed una in trasferta contro la Sicula Leonzio.

    M.F.

     

    Smile! you are on CityNow!