• di Domenico Suraci – “Il nostro lavoro va tutelato. Non penalizzato” è così che si presentano i giocatori neroarancio al PalaMoncada contro la Fortitudo Agrigento più desiderosa che mai di ottenere un piazzamento Playoff.

    PRIMO QUARTO – Baldassarre realizza due punti. Williams risponde con una tripla. Benvenuti subisce fallo e ne mette due. Ambrosin una tripla. Williams fa altri due punti 8-4 il punteggio per i padroni di casa. Zilli da sotto ne fa altri due. Evangelisti penetra e deposita il 12 a 4. Zilli di nuovo da sotto. Caroti fa due tiri liberi. Cannon risponde da sotto. Fantastica tripla di Caroti. Cannon prova l’impossibile e gli riesce con un gancio cielo. Ottimo Benvenuti da sotto. 18 a 11 il punteggio per  Agrigento che in sospensione con Williams realizza. Staordinario Evangelisti dal perimetro. Successivamente prima Baldassarre e poi Rossato accorciano le distanze. Ambrosin dalla lunga segna e Caroti risponde. Si chiude il primo quarto sul 26 a 18.

    SECONDO QUARTO – Entrano Taflaj e Carnovali per Reggio Calabria. Baldassare segna. In difesa i neroarancio scelgono la zona. Williams penetra e segna. Carnovali cerca un tiro arcobaleno e lo trova. Cannon da sotto porta sul 30 a 22 i suoi. Antisportivo fischiato ad Agrigento, Rossato due su due ai liberi. -6 per la Viola. Williams recupera un pallone e mette una tripla e successivamente un tiro in sospensione. Strepitoso l’americano.Baldassare schiaccia con un mano. 35 a 26 per Agrigento. Due su due per Baldassare, a seguire Rossato ruba palla e fa il canestro del .7 per i reggini. Bellissima azione di Agrigento, Rossato risponde con una tripla. Zugno penetra e realizza due tiri consecutivi dopo un fallo in attacco di Rossato. Roberts dalla lunetta ne fa uno solo, ma successivamente recupera palla e mette una tripla. Solo 4 i punti di svantaggio dei neroarancio. Roberts mette altri due punti dalla lunetta. La Viola applica un pressing asfissiante recupera palle però non finalizza. Agbogan penetra e segna. Si va all’intervallo sul punteggio di 43 a 41 per Agrigento.

    TERZO QUARTO – Baldassare firma la tripla del vantaggio, +1 la Viola. Roberts ne mette un’altra. Ottimo inizio dei neroarancio. Benvenuti ne fa due allo scadere. 43 a 49 per i reggini. Continua l’ottima difesa degli ospiti. Due i tiri liberi di Williams che recupera una palla e lancia Pepe e fa tornare in gara Agrigento. 47 a  49 il punteggio. Momenti convulsi, diverse azioni di gioco non finalizzate. Bellissimo canestro di Carnovali. Baldassare recupera palla e va a canestro. Due i tiri liberi realizzati da Pepe. Ottima azione di Agrigento in contropiede realizza Pepe, che segna altri due punti e pareggia. 53 a 53 il risultato. Pepe mette due tiri liberi a seguito di un fallo e si dimostra ancora una volta pericoloso. Rossato penetra e segna. Zilli realizza da sotto ed anche il tiro libero a disposizione. A Caroti entra un tiro impossibile, Zilli risponde. Benvenuti subisce fallo e realizza entrambi i tiri liberi. Si conclude il quarto di gioco sul 60 al 59 per i padroni di casa.

    ULTIMO QUARTO – Baldassarre realizza entrambi i tiri liberi. Pepe fa una tripla pesante. Benvenuti ci crede, penetra e segna. 63-63 il punteggio. Fabi realizza da tre, sorpasso dei reggini. Ambrosin risponde con la stessa moneta. Ambrosin riprova da tre subisce fallo e realizza due dei tre liberi disponibili. Benvenuti con grande assist di Caroti realizza da sotto. Cannon riceve e realizza. Evangelisti realizza due tiri liberi. Anche Baldassare subisce fallo nell’azione successiva, mette entrambi i tiri liberi. Williams realizza un tiro libero. Rossato penetra segna e fa anche il tiro supplementare. 74 a 73 per i padroni di casa.  Fabi realizza da tre punti. Roberts fa lo stesso, +5 Viola. Baldassarre da sotto firma il +7. Pepe penetra e si prende un fallo, WIlliams segna da tre e riapre il match. Fabi da sotto prende fallo e realizza entrambi i tiri liberi. + 4 per la Viola. Fabi prende un fallo, realizza solo un tiro libero. Pepe segna da tre e riduce a 2 punti il gap con i neroarancio. Roberts subisce l’ennesimo fallo e mette entrambi i tiri liberi. Pepe realizza il -2, adesso è Fabi a subire fallo. Realizza entrambi i tiri liberi, sono quelli della vittoria, nonostante l’ultimo canestro di Pepe. 86 a 88 per i reggini.

    FORTITUDO AGRIGENTO 86
    VIOLA REGGIO CALABRIA 88

    Primo periodo: 23-18
    Secondo periodo: 43-41 (20-23)
    Terzo periodo: 60-59 (17-18)
    Quarto periodo: 86-88 (26-29)

    FINALE: 86-88

    MONCADA AGRIGENTO: Zilli 9 ••••, Evangelisti 11 ••, Zugno 4 •, Savoca, Pepe 20 •••, Lovisotto •, Cannon 8 ••, Williams 19 ••••, Guariglia 2 •••, Rotondo, Ambrosin 13 ••••, Cuffaro, Magro. COACH: Ciani.

    Falli (•) commessi nel periodo: 5

    METEXTRA REGGIO CALABRIA:Taflaj ••, Fabi 9 •••, Caroti 10 ••, Rossato 11 •••, Baldassarre 21, Roberts 15 •••, Adbogan 2, Benvenuti 10 ••••, Carnovali 4. COACH:Calvani.

    Falli (•) commessi nel periodo: 5

    Smile! you are on CityNow!