• L’associazione culturale “Le Muse – Laboratorio delle Arti e delle Lettere” di Reggio Calabria, si prepara per accogliere tra i suoi spazi in occasione della Settimana Mariana della parrocchia S. Maria del Divino Soccorso, la sacra statua della Madonnina che per tutta la settimana percorrerà le vie di Reggio Calabria Sud.
    Ancora un momento di alto valore religioso ma anche storico – dichiara Giuseppe Livoti – presidente Muse -, poiché la Madonnina in visita al Cortile delle Muse ricorderà il passaggio un tempo dell’ottocentesca e pregevole scultura della Madonna, opera lignea in stile napoletano di fattura ottocentesca, che appartiene alla storia della zona sud di Reggio Calabria. Una visita ormai da anni presso Il Cortile, in occasione della solenne festa tra fine agosto ed i primi di settembre, una tradizione per la nostra associazione, rinnovata nel dicembre 2014 con l’inaugurazione di una scultura con epigrafe (opera dello scultore Giuseppe Gattuso), che ricorda il passaggio della statua nel passato, proprio all’incrocio tra la via Sbarre Inferiori e Via San Giuseppe. Ruolo e culto della Madonna del Soccorso che da sempre appartiene alla zona denominata -orto di Reggio-, un tempo ricco di alberi di bergamotto, lontano ricordo dopo il boom edilizio degli anni ‘70 che ha fatto cambiare radicalmente volto alla zona.
    Le Muse così quest’anno ed in particolare gli “artisti” avranno il grande compito e l’onore di essere martedi 29 agosto alle ore 19 –portatori della piccola varia della Madonnina per attestare come lo stesso mons. Giorgio Costantino ha voluto per queste feste settembrine che “Fede e cultura si possono unire per rinnovare il territorio”.
    Tra i portatori anche l’attore Giacomo Battaglia che ha aderito all’invito del presidente Muse Livoti come rappresentante dell’Arte della recitazione e volto della Reggio che si distingue per la sua grande valenza a livello nazionale. I portatori – artisti alle ore 19 condurranno la piccola varia dalla piazza di Santa Maria del Divino Soccorso lungo la via San Giuseppe conducendola all’interno del Cortile al civico 19 per una santa messa condivisa da tutte le realtà del territorio; finita la celebrazione percorrerà la via Sbarre Inferiore e la via Ipponio per ritornare in Chiesa.
    La celebrazione verrà animata con canti mariani dal Coro delle Muse diretto dal maestro Enza Cuzzola accompagnato al pianoforte della prof.ssa Rosaria Livoti.
    Un particolare ringraziamento al parroco mons. Giorgio Costantino che ancora una volta apre la parrocchia alla cultura, all’associazionismo, facendo si, che ci possa essere un momento di incontro tra arte, musica, fonti documentali, “insieme” per creare con la fede una occasione unica.

     

    Smile! you are on CityNow!