• Riaprire L’Oasi“, è il messaggio di Fortunato, meglio conosciuto come Fortunello, che già da tre giorni è a lavoro per ripulire la struttura di Pentimele.

    Armato di scopa, paletta e pennello, il cittadino reggino, si è rimboccato le maniche e proprio in queste ore sta mettendo a nuovo la parte esteriore del villaggio turistico ‘L’Oasi‘, chiuso ormai da due anni perchè colpito da un provvedimento di interdittiva antimafia.

    Fortunato Errigo non è nuovo ad iniziative sociali di questo tipo. Ha già ripulito alcuni vasi nell’area dello stadio ‘Granillo‘ e la zona di Catona vicino alla scuola media.

    “E‘ una struttura di 15.000 mq che dava lavoro ad oltre 100 persone. A mio parere l’interdittiva è ingiusta – spiega Fortunato Errigo – Vorrei che tutti i cittadini prendessero il mio esempio e gradirei una risposta da parte delle istituzioni in merito alla situazione dell’Oasi. Perchè lo faccio? Per senso civico e per dare il buon esempio“.

    Smile! you are on CityNow!