• di Domenico Suraci – Una domenica in tuta a correre col sacchetto dei rifiuti in mano? La lodevole iniziativa è andata in scena nelle vie cittadine con grandi protagonisti per il “Plogging di Primavera” a cura del Coordinamento per l’Ambiente – Reggio Calabria – cittadini e associazioni insieme per un ambiente migliore, in collaborazione con l’Assessorato all’Ambiente della Città di Reggio Calabria ed AVR SpA.

    Plogging è la corsa che aiuta la natura; il suo nome dice tutto quel che c’è da sapere: è una parola che deriva dal verbo svedese “plocka upp”, ovvero raccogliere, e jogging. In pratica, si tratta di combinare la classica corsa sportiva con la raccolta dei rifiuti che si trovano lungo il percorso, spazzatura che va raccolta e portata con sé in appositi sacchetti da depositare poi in discarica. Un’attività utile al fisico e alla tutela del nostro ecosistema.

    La corsa ecologica non competitiva a sostegno della raccolta differenziata ha avuto come punti di partenza: piazza De Nava e piazza Garibaldi. Ha visto protagoniste le strade parallele al Corso Garibaldi, ogni partecipante era munito di fischietto e guanti monouso.Ad ogni partecipante è stata assegnata una pettorina di partecipazione.

    L’arrivo è stato a Piazza Italia con due stand informativi sul nuovo servizio di raccolta differenziata e per iscriversi alla Corrireggio di giorno 25 aprile 2018 organizzata da Legambiente Circolo Reggio Calabria.

    Hanno fatto parte del gruppo di corridori l’assessore Giovanni Muraca e il Presidente del Consiglio Comunale di Reggio Calabria, Demetrio Delfino, entrambi soddisfatti della loro performance ecologista e di ciò che il Comune sta facendo per promuovere la differenziata ed il porta a porta che si sta estendendo a tutti i quartieri cittadini. Durante il cammino si è evidenziato come il cittadino deve andare incontro all’amministrazione, non gettando cartacce,plastica,sacchetti e molto altro per strada e preferendo gli spazi appositi in giro per la città, tra l’altro a breve spiega l’assessore Muraca che il Corso Garibaldi avrà i suoi arredi completi di cestini ancorati a terra.

    Dunque una mattina dedicata all’ecologia, un’iniziativa lodevole da apprezzare e da ripetere come sottolineano Giorgio Gatto Costantino e Pino Naim che muniti di fischietto hanno chiamato tutti per la foto di gruppo mostrando orgogliosi i rifiuti raccolti con l’auspicio che alla prossima iniziativa siano sempre di meno i sacchetti e maggiori i sorrisi che oggi comunque non sono mancati.

    DSC04868 DSC04882 DSC04913 DSC04920 DSC04933 DSC04947 DSC04950 DSC04967tapsi2 tapis

     

    Smile! you are on CityNow!