• Tormentone Cevoli? Assolutamente no, la pratica verrà risolta in questi due giorni con la rescissione contrattuale tra l’allenatore ed il Renate, la successiva firma con gli amaranto e una volta ufficializzata l’acquisizione del tecnico, si procederà alla costruzione dell’organico. Siamo costretti a ripeterci nel momento in cui si sottolinea che per il terzo anno consecutivo la Reggina si appresta ad affrontare ancora una volta una campagna acquisti consistente.

    La pochezza di giocatori di proprietà è una scelta, oggi la patrimonializzazione in serie C più che un vantaggio rappresenta un problema, soprattutto per quelle società non propriamente forti sotto l’aspetto economico, si preferisce così incamerare prestiti o disporre contratti per la singola stagione e quindi ricostruire anno dopo anno.

    E’ altrettanto vero che per una programmazione che negli anni possa portare al raggiungimento di un obiettivo importante, diventa fondamentale l’ossatura di squadra. In casa eggina oggi in rosa si contano solamente quattro elementi (Marino, Mezavilla, Sciamanna, Sparacello), i tanti prestiti tornano alla casa madre, liberi i calciatori che andranno in scadenza il prossimo 30 giugno.

    Ma di questi ultimi, quindi prestiti e scadenze, Massimo Taibi non ha escluso trattative che possano eventualmente aprire possibilità di rivedere qualcuno di quelli che ha lasciato il segno. Su tutti l’estremo difensore Cucchietti che di Reggio e la Reggina parla splendidamente, insieme però alle ambizioni di un ragazzo dal futuro certo e con grandi possibilità di giocare in cadetteria.

    Uno sguardo anche ai difensori Laezza e Ferrani, mentre in attesa è la posizione di Ivan Castiglia, reduce da un brutto infortunio.

    Smile! you are on CityNow!