• Eccoci, pronti ad affrontare un’altra settimana di passione. Ormai dalle nostre parti è quasi un’abitudine, tenuto conto che le problematiche sono all’ordine del giorno. In attesa di capire gli sviluppi sulla vicenda fideiussione, sarebbe ormai pronta per essere presentata, e aspettando notizie sulle trattative in corso riguardo potenziali nuovi soci, l’attenzione si rivolge nuovamente alla questione stadio.

    E le notizie che filtrano lasciano poco spazio all’ottimismo. Perché i lavori al Granillo prevedono un importante opera di rifacimento della bullonatura settore tribuna coperta, con tempi che andrebbero oltre quelli utili, al fine di ottenere, una volta completati, l’ok dalla Commissione di Vigilanza, quindi il rilascio del certificato di agibilità.

    Problemi non di poco conto che costringeranno ancora una volta la società a chiedere ospitalità ad altri, vedi Vibo o Rende, insieme a costi aggiuntivi non previsti all’inizio di questa stagione. Chiaro che il disagio non è solo economico, le ripercussioni sono ovviamente anche tecniche e la prestazione fornita dalla squadra contro il Monopoli al Luigi Razza, ne è stata la dimostrazione.

    Cinque partite in calendario, solo tre quelle giocate, con due rinvii ed una che si sarebbe dovuta disputare al Granillo e che invece ha visto squadra e parte dei tifosi emigrare altrove. Una problematica che quasi sicuramente si ripresenterà sabato pomeriggio, con tutte le conseguenze del caso.

    Smile! you are on CityNow!