• Il primo nodo da sciogliere, lo si dice ormai da giorni, è quello riguardante l’allenatore. Una partenza a razzo quella del nuovo ciclo Reggina, con la presentazione del nuovo DS Taibi addirittura ancor prima che finisse la vecchia stagione, adesso la fase di riflessione prima delle decisioni.

    Che la società spenda parole dolci verso il tecnico Maurizi, non lo si può tradurre come una conferma anche per la prossima stagione, ma il ribadire un grazie per il lavoro ritenuto dai Praticò come soddisfacente, visti gli obiettivi raggiunti rispetto a quanto si era chiesto ad inizio anno. Quando Taibi ha dichiarato di avere già in mente il profilo del suo allenatore ideale, con tre o quattro figure già individuate, non lo ha certamente fatto su iniziativa personale, ma dopo un confronto avuto con la società, la quale sa bene che, a prescindere dalle qualità che riconosce a mister Maurizi, ci sono una serie di altre valutazioni, tra queste il gradimento da parte del pubblico, che andranno ad incidere sulla scelta.

    Nel frattempo spuntano i primi nomi anche dei calciatori, per un organico che dovrà essere quasi completamente ricostruito. Siti autorevoli in fatto di mercato parlano di primi interessamenti per quello che riguarda la linea difensiva. Da tuttomercaweb spunta il nome di Muscat, difensore centrale dell’Arezzo, mentre alfredopedulla.com indica Antonio Sepe, terzino sinistro uruguaiano, in scadenza dopo l’annata al Catanzaro.

    Smile! you are on CityNow!