• Mancava all’appello solo Gianni Vrenna del Crotone, per il resto tutti i presidenti del calcio calabrese, presenti e ospiti nello studio della trasmissione “I fatti del Pallone” in onda su LaC e condotta da Maurizio Insardà. Reggina, obiettivi, ambizioni e attuale momento, gli argomenti discussi insieme al massimo dirigente amaranto Mimmo Praticò: “Nel calcio gli alti e bassi ci possono stare e ci stanno a tutti i livelli. La Reggina non ha giocato bene, mi è dispiaciuto perdere così, contrariamente a quanto era accaduto con il Trapani con la squadra che si era espressa diversamente. Siamo ancora in linea con i nostri obiettivi e speriamo di raggiungerli al più presto.

    Puntiamo a dare un servizio sempre migliore ai nostri tifosi, noi quest’anno abbiamo dichiarato di puntare alla salvezza, fino al momento ci siamo, speriamo di arrivarci e poi programmeremo il futuro.

    Questo distacco da parte della città faccio fatica a capirlo. Non so se sia definitivo o meno, credo che forse va guardata più profondamente la realtà.

    Il fatto di non avere gente di Reggio non è voluto, da noi le porte sono sempre aperte, chiaro che bisogna condividere idee e progetti. Oggi è così ma non significa che sarà così sempre, contano comunque le persone.

    Noi siamo dei semplici tifosi che abbiamo permesso alla città di avere continuità nel mondo del calcio, altre province probabilmente hanno più disponibilità”.

    Smile! you are on CityNow!