WhatsApp Image 2017-07-25 at 11.55.52

‘Piky’, nella ‘via del gusto’ un nuovo locale innovativo. Giovedì 27 luglio l’inaugurazione

  • Il ‘Piky‘ è pronto a togliersi il velo. Giovedì 27 luglio, alle ore 18.30, verrà inaugurato il nuovo locale di Via Zecca, che punta a rivoluzionare il concetto di food e beverage. In quella che si può definire la ‘via del gusto‘ (considerata la presenza del Caffè Malavenda e dei Fratelli La Bufala) il Piky si inserisce proponendo una soluzione del tutto innovativa per Reggio Calabria.

    “Il ‘Piky temporary‘ di qualche anno fa era un progetto pilota, adesso siamo pronti per partire con l’idea definitiva. Abbiamo pensato ad una sorta di locale diviso in due, dove il cliente potrà scegliere se bere o mangiare”, dichiara Gianfranco Picone, che con Loris Cecchinelli ha dato vita al nuovo progetto. L’offerta gastronomica del ‘Piky‘ sarà diversa dal consueto: dai panini gourmet alle tagliate di pesce, dai crostini alle insalate, sarà possibile gustare anche sei tipi di uova diverse, comprese quelle al tartufo e agli asparagi.

    Abbiamo voluto osare, e siamo pienamente soddisfatti delle nostre scelte. Tutti i nostri sacrifici, nell’ideazione e costruzione del nuovo locale, sono stati ampiamente ripagati e devo dire che il risultato finale è anche superiore rispetto alle mie aspettative. Vogliamo che i reggini, entrando al Piky, si sentano come se fossero in un locale del nord Italia“, auspica Picone.

    L’aperitivo sarà uno dei punti di forza del nuovo locale, che potrà contare su distillati premium, di qualità elevata.

    La progettazione del Piky è stata affidata allo studio ‘N+M‘, l’architetto Nick Maltese (assieme ai soci Fabio Latella e Fabio Aloi) ha scelto stili e materiali particolari.

    Abbiamo voluto rompere gli schemi, progettando un locale diverso sia per interior design, che per concept food e bar. Pur non essendo un ristorante ne avrà tutte le caratteristiche, si tratta di un ibrido che punta fortemente sulla qualità“, spiega Maltese.

    Si tratta di un locale ‘handmade‘, fatto a mano, che ha puntato con decisione sulla manodopera locale. “Abbiamo tanti artigiani bravissimi, a loro è stata affidata la costruzione del locale. I dettagli sono fondamentali, ed è con quelli che puntiamo a colpire il cliente. Il Piky non può passare inosservato, o si ama o si odia“.

    Quali le scelte che hanno guidato la progettazione del nuovo locale che sarà inaugurato domani alle 18.30? “Vogliamo far sentire i nostri ospiti in un ambiente speciale, per riuscirci -racconta Maltese– abbiamo puntato su una contaminazione di stili che comunicano tra di loro. Il Piky ha un carattere definito, ben distinguibile rispetto agli altri locali“.

    Tutto ciò è stato reso possibile grazie a ditte professioniste nel settore quali: Alloic Service di Pasquale Barbaro, Elettro Project di Tony Ferrante, Fratelli Dattola e Ecoenergy Climatizzazione.

    WhatsApp Image 2017-07-25 at 11.53.05

    Smile! you are on CityNow!