Parco Caserta (30)

Pattinaggio, il Parco Caserta Sport Village fa chiarezza. “Mai chiuse le porte a nessuno”

  • A seguito del comunicato stampa diffuso prima dalla Fisr Calabria e successivamente dalla Società Sportiva Calabria appare doveroso fare chiarezza e precisare la posizione della società concessionaria che, fino ad oggi, ha deciso di mantenere le distanze da queste campagne mediatiche che mettono in evidenza fatti di parte, concentrandosi esclusivamente alla realizzazione di eventi, manifestazioni e attività di carattere sociale, sportivo, ricreativo e di sensibilizzazione alla cittadinanza, nonchè alla riapertura del centro sportivo.

    Oggi, a più di un anno dall’apertura, appare doveroso rappresentare le vicende per come realmente sono e non per come si vuole far credere, in difesa del buon operato sia gestionale che sportivo dell’Ati Roma Nuoto & Italica Sport concessionaria dell’impianto sportivo Parco Caserta.

    E’ noto a tutti che il Centro Sportivo Parco Caserta fin dal lontano 2001 è stato stabile dimora per appassionati di sport, associazioni sportive e persone diversamente abili. Nel luglio 2013, a seguito della sua improvvisa e inaspettata chiusura, i reggini e le società, a quel tempo frequentatrici hanno dovuto correre al riparo presso altre strutture sia private che pubbliche, incluso il mondo rotellistico reggino.

    Ma un bel giorno del settembre 2013 mentre tutti continuavano la loro attività presso altri impianti, la Federazione Italiana Hockey e Pattinaggio Calabria (oggi Fisr Calabria) ha avuto “temporaneamente” in concessione diretta la pista di pattinaggio dal Comune di Reggio Calabria.

    E nel Centro Sportivo, a quel tempo privo di agibilità, inclusa la pista di pattinaggio, il mondo rotellistico calabrese veniva tutelato e garantito diversamente da chi come i nuotatori e le associazioni con disabilità continuavano a trovare riparo in altre strutture sportive, anche al di fuori di Reggio Calabria.

    Infatti solo nel gennaio 2016 la temporaneità della concessione si interrompeva e la pista veniva messa nelle disponibilità del nuovo concessionario, che dopo innumerevoli ricorsi dinanzi al tar e al consiglio di stato, in un contesto in cui comunicati stampa fungevano da ornamento spesso errato di ciò che realmente stava accadendo, da avvio ai lavori di riqualificazione e messa a norma, facendosi carico di tutti gli interventi al fine di riaprire al più presto il centro sportivo alla cittadinanza.

    Dal 21 Gennaio 2017, momento della riapertura, il nostro obiettivo non è mai cambiato: ridare la possibilità di fare sport nella più bella ed importante struttura della nostra città.

    Infatti, fin dai primi momenti in cui la pista è tornata agibile e fruibile sono state concesse in favore del pattinaggio artistico reggino per conto dell’Amministrazione Comunale di Reggio Calabria delle giornate totalmente gratuite che si sono così articolate:

    • 11 Febbraio 2017 Stage FederaleFihp guidato dal C.t. della nazionale di pattinaggio artistico Fabio Holland
    • Sabato 23 dicembre 2017 “Light Christmas Gala” evento natalizio della stessa Società Sportiva Calabria
    • Sabato 14 e Domenica15 aprile u.s. i Campionati Regionali di pattinaggio artistico singolo organizzati dalla Asd Artistico Reggio

    Infine una volta ratificata la delibera nella quale si stabilivano le tariffe del centro sportivo, tutte le richieste di utilizzo pervenute dalle associazioni sportive di pattinaggio sono state pedissequamente accolte.

    Non è nostra intenzione disquisire risultati giudiziari che ovviamente avranno il loro percorso ma appare doveroso difendere l’immagine del Parco Caserta Sport Village.

    Contrariamente a quanto si vuole far credere, non sono state mai chiuse le porte a nessuno sport, né tantomeno a nessuna associazione sportiva o federazione di categoria; il nostro impegno quotidiano non è mai cambiato: dare risposte concrete ai reggini desiderosi di fare sport ed offrire un servizio di alta qualità.

    Da persone che non vivono di sport ma che, al contrario, si impegnano affinché lo sport possa crescere nel cuore della gente, ci sentiamo di dover difendere il nostro operato pubblicamente.

    La credibilità, la professionalità e l’affidabilità la si dimostra con i fatti e non con le parole.
    Non è stato facile riprendere un impianto ammalorato, eseguire numerosi e costosi interventi per rimetterlo a norma nonché riacquistare credibilità dopo oltre tre anni di chiusura del centro sportivo nonostante la nuova e diversa gestione.

    Per queste ragioni restiamo costantemente promotori dei sani valori dello sport che rappresentiamo nel quotidiano lavoro svolto al servizio degli sportivi di Reggio Calabria, ovvero: rispetto, spirito di squadra, senso d’appartenenza, meritocrazia, lealtà e sana competizione.

    ATI Roma Nuoto & Italica sport

    Smile! you are on CityNow!