• Oppido Mamertina è una ridente e storica cittadina nel cuore dell’Aspromonte, in località Palazzo, è stata costruita nel IV secolo a.C. all’estremità di un lungo serro che domina l’intero territorio di Oppido, una struttura fortificata che, protetta da un avancorpo, accoglieva una guarnigione in pianta stabile. La città medievale è munita di castello e di grandi mura difensive ancora oggi in gran parte visibili, di un’importante cattedrale, è ricca di palazzi, chiese, conventi, nel Seminario si insegnavano lettere, filosofia, dogmatica, teologia morale, sacra scrittura, canto gregoriano, storia sacra e profana, geografia, oratoria, poetica, estetica, storia della filosofia.

    L’antica città di Mamerto fu una delle più famigerate repubbliche confederate al popolo romano. L’etimologia del suo nome “Mamertion” deriva dalla voce osca Mamers, che significa Marte Dio della guerra. Il valore militare dei Mamertini è ricordato nella letteratura antica, allorquando, come scrive Plutarco, si opposero alla marcia su Roma di Pirro schierando diecimila soldati e dimostrando abile strategia militare. Infatti, seppure sconfitti, riuscirono a scomporre l’esercito nemico molto più numeroso, disorientandolo e confondendolo, uccisero due elefanti e lo stesso re dell’Epiro rimase ferito gravemente sul campo di battaglia.

    La cattedrale di Oppido Mamertina è la sede della cattedra del vescovo ed in quanto tale è la chiesa madre della diocesi di Oppido Mamertina-Palmi.

    Oppido Mamertina, grazie alla sensibilità culturale del giovane Sindaco Domenico Giannetta e della Amministrazione comunale tutta, ospiterà sabato prossimo 4 novembre 2017, alle ore 17, nella Sala del Consiglio Comunale, la presentazione ufficiale del “nostro” volume INVITI SUPERFLUI, che raccoglie un anno di poesie mie attraverso la rubrica “Una Poesia per la Sera” e i vostri commenti più significativi.

    Come potete verificare nella locandina dell’evento, sarà presente e interverrà Eugenio Chiara, curatore del blog CIRCOLO 16 e sarà una presenza oltremodo gradita per sancire questo fraterno legame che ormai mi lega a Circolo 16 e al suo responsabile. Purtroppo non potranno essere presenti gli altri curatori del libro, tenuti lontani da improrogabili (ma davvero!) impegni di lavoro. Ma vi posso assicurare il grande dispiacere degli amici Giuseppe Antonio Martino e Marianna Altamura che avrebbero pagato dazio per esserci e che nelle prossime occasioni mi hanno promesso che non li ferma per venire neppure il terremoto.

    Ho proposto al Sindaco Giannetta di invitare alcune classi degli Istituti superiori di Oppido Mamertina. Agli studenti l’Amministrazione comunale regalerà una copia di INVITI SUPERFLUI e sarà un altro simpatico modo per socializzare questo progetto voluto fortemente da Eugenio Chiara e Marianna Altamura e sostenuto con grande affetto nei miei confronti dal calogeriano Pino Martino.

    Sarà un semplice incontro di cultura tra amici, spero tanti. Mi preme per finire mandare un sentito col cuore ringraziamento a Mariano Mazzullo, Presidente dell’Associazione MOA, che presenterà il volume, al regista teatrale Franco Negrini che leggerà alcune liriche, all’Associazione Culturale Bruzio cxhe ha dato il suo patrocinio e soprattutto, soprattutto, ai vulcanici Maria Colella, Emiliano Chillico, Antonino Di Francesco e Domenico Migliorese che si son fatti carico del peso organizzativo.

    locandina oppido

    Smile! you are on CityNow!