• Il cantautore reggino “Nigra”e la sua band, impegnati nel tour “La Stanza di Seta”, per la presentazione dell’omonimo album, pubblicato lo scorso febbraio dalla “Top Records” di Milano, dal “Premio alla Carriera”(durante San Remo 2013), Guido Palma; tornano a Reggio Calabria per la presentazione ufficiale dell’album.

    Dopo i concerti eseguiti tra Italia, Spagna e Sud America, passando per Santiago de Compostela, Asuncion, Milano, Siena, Bologna, Palermo, Padova, Bari, Ragusa etc., Nigra si presenta al pubblico reggino per eseguire i brani contenuti nel disco, che saranno suonati in una chiave ampiamente ricercata nel corso della produzione artistica condotta dal maestro Daniele Grasso presso il The Cave di Catania.

    L’uscita del disco ha suscitato molti riscontri positivi da parte della critica e dell’AFI, nonché dal numeroso pubblico conosciuto durante le date del tour.

    “Finalmente suonerò nella mia città”, afferma il cantautore reggino Luciano Amodeo, in arte Nigra, definendo, la stessa, ricca di arte sommersa capace di propagarsi nel mondo. Nigra, sostiene che, la città, è vogliosa di attività culturali che saprebbero dare ulteriore lustro ad una perla invidiata da tutto il mondo.
    I messaggi che si posso incontrare nelle canzoni de “La Stanza di Seta”, attraversano tre fasi fondamentali per la vita del cantautore calabrese, passando dal viaggio della vita a tematiche autobiografiche, per poi sfoggiare il proprio intimo punto di vista inerente argomenti di attualità, tra i quali, il continuo sbarco dei cosiddetti “profughi”, verso i quali se ne mostra il massimo rispetto, e la guerra in Siria.

    Il concerto si terrà giorno 13 aprile alle ore 22. Ospite e presentatrice della serata sarà Laura Lena Forgia; showgirl impegnata in alcuni programmi RAI e Mediaset a fianco a Carlo Conti, Fabrizio Frizzi e Teo Mammucari in ultimo, nonché attrice protagonista nel film di prossima uscita nei cinema “Il Mondo di Mezzo” di Massimo Scaglione.

    Durante la serata la canzone “Cieli di Siria” godrà della danza dell’artista reggina Mariposa, atta a rafforzare il carattere di un brano toccante, che vuole immedesimarsi nella gente che non potrà più godere del proprio cielo, della propria terra

    Smile! you are on CityNow!