• Momento decisivo per la stagione. Ultime quattro giornate di campionato e per la Reggina nessuna possibilità di errore da adesso e fino alla fine. Ne è ben consapevole anche mister Maurizi che come ogni sabato incontra la stampa per la presentazione del match, amaranto impegnati in trasferta contro il Bisceglie: “Ci aspetta una partita dura come fosse un play out da giocare fuori casa dove dobbiamo portare via a tutti i costi punti, abbiamo però due risultati su tre a nostro favore. Facendo risultato pieno addirittura faremmo qualcosa di importante. Dobbiamo esserne consapevoli per disputare una gara con il coltello fra i denti, senza isterismi.

    Per la sostituzione di Bianchimano abbiamo una serie di alternative. Il Bisceglie ha cinque-sei stranieri di spessore, ogni partita fa storia a se, ma conviene pensare ai nostri, gente abituata a questo tipo di sfide. Per caratteristiche Marino ci garantisce grande corsa quindi il mio orientamento è quello di dare spazio a lui per la sostituzione di Mezavilla, Armeno si è fermato per un problemino, partirà con noi non ci dovrebbero essere problemi.

    Pasqualoni riprenderà il suo posto in difesa, siamo pronti per questo tipo di sfide, dobbiamo interpretarla ripeto come un play out, quindi partita decisiva, per questo ho chiesto ai ragazzi una prestazione aggressiva. Io vivo di presente, non so quello che succederà domani, nessuno è in grado di stabilirlo adesso”.

    Sollecitato sulla questione esonero Basile, il tecnico ha espressamente chiesto di voler parlare solo della partita che la Reggina giocherà domani contro il Bisceglie.

    Smile! you are on CityNow!