• Grande successo per l’anteprima nazionale de “L’uomo è forte”, andato in scena al Teatro “Cilea” di Reggio Calabria. La trasposizione teatrale dell’omonimo romanzo di Corrado Alvaro, realizzata dalla Compagnia Officine Jonike Arti (nell’ambito del Circuito Teatrale “Distribuzione Teatro Sud Calabria”), ha coinvolto ed emozionato il pubblico che ha affollato il “Cilea”. Lo spettacolo ha fatto scoprire a molti l’attualità, la modernità dell’opera dello scrittore calabrese, i cui temi hanno anticipato di 10 anni il capolavoro di Orwell, “1984”.

    Un romanzo distopico, quello di Alvaro, che intreccia una storia d’amore con le atmosfere opprimenti di un paese uscito da una guerra civile ed in cui tutti sono monitorati e considerati ipotetici oggetti di sospetto ed indagine. Un tema universale, senza tempo nè luogo. Ed il pubblico, alla fine della rappresentazione, resta proprio sorpreso, stupito dalla forza di questo testo, dalla capacità visionaria e dal fatto che, appunto, abbia anticipato quegli argomenti poi diventati centrali nel romanzo di Orwell.

    Una forza che diventa visibile grazie all’intenso lavoro realizzato dalla Compagnia, con l’adattamento curato da Americo Melchionda, Maria Milasi ed Emanuele Milasi: un adattamento che riporta fedelmente il senso dell’opera, sottolineando soprattutto l’aspetto introspettivo, psicologico, su cui Alvaro punta, in maniera maggiormente preponderante rispetto a “1984”.

    Fondamentale, nel successo dello spettacolo, la regia dello stesso Melchionda, che ricrea le atmosfere del romanzo, evidenziandole con l’uso di scene (realizzate da Gabriele Lazzaro e Virginia Melis)  dominate dagli altoparlanti, che evocano, appunto, la presenza di un Grande Fratello.

    E poi il ritmo, con continui cambi scena, luci (di Enzo Panarelli) che costruiscono la drammaturgia, uso di voci off (quelle di Stefania De Cola, nel ruolo di Olga, di Alessandra Chiarello, in quello di Anna, di Silvio Cacciatore, in quello del Portiere, e degli stessi protagonisti in scena) e grandi prove attoriali di Melchionda e Maria Milasi, nei panni dei due protagonisti, Dale e Barbara, e di Kristina Mravcova (nei ruoli di Segretaria  – Inquisitore – Infermiera ), Marco Silani (Direttore/Inquisitore), Andrea Puglisi (Intellettuale, Isidoro, Inquisitore), Benedetta Nicoletti (Inquisitore).

    Dopo il successo dell’anteprima di Reggio, lo spettacolo sarà in scena al Teatro Comunale di Soverato il 3 maggio e al Palazzo della Cultura di Locri il 4 maggio.

    Americo Melchionda e Kristina Mravcova L Uomo è forte Americo Melchionda e Kristina Mravcova L Uomo è forte 2 (1)

    Ph: Antonio Sollazzo

     

    Galleria Fotografica

    Smile! you are on CityNow!