• Poteva essere serie B già dallo scorso gennaio. Toti Porcino ha fatto altre scelte sperando di potersi guadagnare la cadetteria attraverso la promozione con il Catania, cosa che poi non è avvenuta per l’eliminazione della compagine etnea alle semifinali play off.

    Ma che fosse un predestinato dalle nostre parti lo si ripete da tempo e quell’incrocio catanese con il tecnico Lucarelli risulta adesso fondamentale per il futuro dell’esterno reggino. E’ infatti per espressa volontà del nuovo allenatore del Livorno che nella giornata di oggi il procuratore del calciatore e la società si incontreranno per la definizione di un accordo in linea di massima già fatto, il dettaglio riguarderebbe la durata.

    Per Toti Porcino, quindi, la possibilità di confrontarsi in quel campionato che nella passata stagione ha già visto protagonista il suo grande amico e compagno di viaggio Alberto De Francesco con la maglia dello Spezia. A Reggio si recrimina ancora per aver lasciato libero un calciatore che nel giorno del suo ritorno in amaranto, combaciante con la prima stagione tra i professionisti della società dei Praticò, aveva manifestato il desiderio di voler conquistare la serie B con la maglia della sua città.

    Lui ci è arrivato a distanza di due anni e con un’altra squadra, per la Reggina probabilmente l’attesa sarà più lunga.

    Smile! you are on CityNow!