• Sapori di Calabria è la rubrica di CityNow che nasce dall’intento di promuovere e far conoscere le più celebri ricette della nostra terra.

    Ogni settimana vi proporremo infatti un piatto tipico calabrese, raccontandone la storia e descrivendovi i procedimenti per la preparazione. Oggi vi parliamo del ‘liquore alla liquirizia’.

    La liquirizia, noto prodotto del grande commercio in tutto il modo, cresce spontaneamente un po’ in tutto il territorio della Calabria e ha permesso di sviluppare nei secoli scorsi una fiorente economia locale, la storia della sua coltivazione è invece legata a quella dei latifondi e delle famiglie feudatarie calabresi.

    Nel corso dei secoli, la liquirizia, ha vissuto un periodo di declino, ma recentemente i produttori si sono impegnati per fare rete e recuperare la liquirizia originale, tutelando un prodotto prezioso per la regione.

    La liquirizia di Calabria è una pianta erbacea perenne, che arriva anche ad un metro di altezza: si utilizza nella sua forma originale oppure trasformandola in un succo dalle molteplici proprietà, fra cui quelle digestive e disintossicanti.

    La sua essenza, soprattutto se in polvere, viene impiegata soprattutto nell’industria dolciaria, per preparare torte, caramelle, gelati e liquori.

    In Calabria, a Rossano Calabro, c’è l’unico museo italiano dedicato alla liquirizia, dove sono esposti attrezzi ed è ricostruita la storia, grazie soprattutto ai manoscritti della famiglia Amarelli, impegnata da quasi quattro secoli nella produzione della liquirizia.

    Per i più appassionati è però possibile produrre tutte queste prelibatezze in casa. Il liquore alla liquirizia calabrese è uno dei liquori aromatici più amati e più apprezzati dai consumatori ed è ben presto diventato un vero e proprio simbolo di identità culturale della Calabria stessa. Gusto intenso e sapore corposo, il liquore alla liquirizia è molto popolare sulle nostre tavole.

    Ingredienti:
    100 gr. liquirizia
    500 gr. zucchero di canna
    500 gr. acqua
    500 gr. alcool puro a 95°

    Preparazione:

    Per preparare il liquore alla liquirizia calabrese iniziate col portare l’acqua a ebollizione. Una volta raggiunta la giusta temperatura versate dentro l’acqua lo zucchero di canna, a fiamma moderata.

    Una volta che lo zucchero si sarà completamente sciolto, abbassate il fuoco al minimo, aggiungete la polvere di liquirizia e mescolate, per qualche minuto, con una frusta fino a farla sciogliere.

    A questo punto spegnete il fuoco e frullate il tutto con un mixer in modo da amalgamare al meglio i sapori ed eliminare eventuali grumi che potrebbero formarsi dopo aver imbottigliato il liquore.

    Filtrate quindi il composto ottenuto direttamente in una ciotola e lasciatelo raffreddare completamente.

    Quando sarà freddo unite l’alcol e incorporatelo mescolando sempre con una frusta.

    A questo punto, non vi resterà che imbottigliare il vostro gustoso liquore alla liquirizia. Esso può anche essere consumato subito ma per apprezzare al meglio il suo aroma, è consigliabile aspettare circa 15 giorni prima di gustarlo o di regalarlo a parenti e ad amici.

    Buon appetito e al prossimo appuntamento con Sapori di Calabria!

    Smile! you are on CityNow!