• Si è conclusa Domenica 3 Settembre la XXXI °edizione della Rassegna Teatrale di San Costantino Calabro (VV).
    Una kermesse teatrale organizzata dal comune di San Costantino con il patrocinio della F.I.T.A. (Federazione Italiana Teatro Amatori), che vanta la presenza di una validissima giuria tecnica, composta da esperti in ambito teatrale e cinematografico: Franco Pagnotta, Francesco Malorzo, Caterina Consoli, Andrea Muratore, Cartisano Mariella, Genovese Iolanda , Mercatante Rosita.
    Quest’anno hanno partecipato al concorso sette compagnie provenienti da tutta la Calabria e dalla Sicilia.
    Lo storico Laboratorio Teatrale Rosarno 1976, con la commedia “DUE GIORNI IN PRETURA”, è riuscito a portare a casa ben 2 premi, uno assegnato all’attore Giuseppe Cannata’ e l’altro al regista Michele Spataro.
    Un riconoscimento importante per la compagnia di Rosarno che, come nelle precedenti edizioni di questa rassegna, torna a casa vittoriosa.
    Il risultato raggiunto quest’anno ha un grande significato per questo gruppo, perché il Laboratorio Teatrale Rosarno 1976 è ripartito dopo 2 anni di stop, con l’inserimento di nuovi giovanissimi attori (Domenico Bottiglieri, Michele Tagliafierro, Claudia Tagliafierro, Marilena Reitano, Achille Rosarno, Gregorio Collia, Rebecca Labate) in un cast già composto da veterani del teatro amatoriale (Mimmo Cannizzaro, Gianni Santoro, Sandro Fucà, Pino Tramoni, Lorena Muzzupappa e Giuseppe Cannatà)
    Il gruppo, seguendo le indicazioni del regista Michele Spataro, si è rivelato compatto e affiatato, riscuotendo un grande successo in tutte le piazze e i teatri calabresi dove, la compagnia rosarnese, si è esibita in questa stagione estiva.

    Smile! you are on CityNow!