• Sapori di Calabria è la rubrica di CityNow che nasce dall’intento di promuovere e far conoscere le più celebri ricette della nostra terra.

    Ogni settimana vi proporremo infatti un piatto tipico calabrese, raccontandone la storia e descrivendovi i procedimenti per la preparazione. Oggi vi parliamo della zucca fritta.

    La zucca è comunemente usata nella cucina di diverse culture: oltre alla polpa di zucca, se ne mangiano anche i semi, opportunamente salati. La zucca è un ortaggio che si presta a mille ricette: si consuma cucinata al forno, al vapore, nel risotto o nelle minestre, fritta nella pastella.

    Nei paesi anglosassoni la zucca è utilizzata per la costruzione della Jack-o’-lantern, caratteristica lanterna rudimentale utilizzata durante la festa di Halloween per scacciare Spiriti maligni che secondo la leggenda vagano sperduti sulla terra e si dice che se una persona o un animale posseduto da uno di questi spiriti si avvicini alla casa in cui è presente una zucca quest’ultima si illumini di un azzurro intenso e lo spirito che tenta di entrarvi viene intrappolato nella fiamma della zucca.

    La zucca è stata importata in Europa dai coloni spagnoli dall’America ed ormai è spesso ritrovabile sulle nostre tavole. La cultura culinaria calabrese infatti è rinomata per le sue ricette contenti questo speciale ingrediente.

    Una fra le ricette più utilizzate è sicuramente quella della zucca fritta, originaria della zona di Cosenza. Si tratta ovviamente della zucca dell’orto (che sia vostro o del vicino) comunemente conosciuta nella provincia reggina come “cucuzza i porcu”.

    Quella della zucca fritta è una ricetta autunnale dal gusto intenso, perfetta come contorno da abbinare a delle carne, della pasta, ma è piacevole consumarla anche da sola.

    Vediamo insieme la ricetta della zucca fritta!

    Ingredienti:

    • 1 kg di zucca
    • 3 Uova
    • Farina q.b.
    • 6 cucchiai di olio di semi
    • Sale q.b.

    Preparazione:
    Per prima cosa pulire la zucca, tagliare la scorza esterna, eliminate poi i semi e i filamenti interni. A questo punto tagliate la polpa a pezzi non troppo piccoli, che si tratti di strisce o tocchetti, la scelta sta a voi. Una volta che la nostra zucca è pronta, sarà necessario rompere le uova e sbatterle all’interno di un contenitore insieme ad un pizzico di sale.

    Una volta che anche le uova sono pronte per essere utilizzate, prendere un altro contenitore, anche un piatto va bene, per disporre un po’ di farina all’interno, che servirà per l’impanatura della nostra zucca.

    A questo punto bisogna bagnare nell’uova la nostra zucca e infarinarla, è un processo che può essere ripetuto anche più di una volta, dipende da quanto sapore volete dare al vostro piatto.

    Una volta completati questi passaggi per tutti i pezzi di zucca che avevamo precedentemente tagliato, prendere una padella e versate dentro dell’olio per friggere. Lasciate riscaldare l’olio e una volta raggiunta la temperatura adatta versate la zucca, facendola dorare da entrambi i lati; scolatela, asciugate l’eccedenza d’olio con carta assorbente da cucina e salate. Adesso la vostra zucca fritta è pronta per essere servita.

    Buon appetito e al prossimo appuntamento di Sapori di Calabria!

     

    Smile! you are on CityNow!