DIkg3fmXgAAtTw6

La modella reggina Fabrizia Aliquò si racconta a CityNow. “Sento di aver portato a casa due vittorie”

  • di Eva Curatola – Una reggina come tante, che possiede non solo la bellezza, ma anche la tenacia di voler realizzare a qualsiasi costo i suoi sogni. Si presenta così Fabrizia Aliquò, seppur nella sua giovane età.

    É più di tutto la determinazione nel ‘compiere il suo destino’ a lasciar disarmato chi la ascolta.

    Con la freschezza e la spensieratezza dei suoi 21 anni Fabrizia Aliquò, vincitrice del concorso The Look of the Year 2017, si racconta ai microfoni di CityNow.

    I 20 anni si sa, sono l’età dell’incertezza, delle paure più grandi, del “non so ancora cosa voglio fare”. Fabrizia invece sa benissimo cosa vuole dal suo futuro e lotta strenuamente, ogni giorno, affinché i suoi sogni si realizzino.

    La modella reggina da poco vincitrice del concorso che la porterà sul palcoscenico di Ischia per una gara internazionale, racconta che, a differenza di quanto si può pensare, la sua passione per la moda e la sua carriera iniziano per caso. “Sono entrata nel mondo della moda 6 anni fa, grazie ad una mia amica, Giosi Barbaro, che voleva lanciare la sua prima linea di costumi – Giosi Beachwear – e voleva me come testimonial. É stato durante questa prima esperienza che ho conosciuto Dario Caminiti, make up artist, che era più addentrato nel settore e mi ha invogliato a proseguire questa strada facendomi conoscere la Camera Nazionale dei Giovani Fashion Deisgner”.

    Un debutto insolito, per una modella che di consueto ha ben poco. La vita di Fabrizia infatti non si ferma solamente al mondo della moda. Negli ultimi due anni, la nostra reggina, ha dato infatti maggiore importanza allo studio trasferendosi a Torino dove frequenta i corsi di Ingegneria Gestionale al Politecnico. “Sin dal liceo l’ingegneria è una passione che non ha mai smesso di accompagnarmi”.

    Scegliere ad una così giovane età di intraprendere questa carriera può comportare dei sacrifici, Fabrizia confida però a noi di CityNow, che lei la pensa diversamente: “Io non la vedo sotto questo punto di vista. I sacrifici certamente ci sono, sarebbe banale dire il contrario. Ma quando ami ciò che fai non ti pesano le giornate intense di lavoro, i lunghi viaggi, la sveglia presto. Fa tutto parte di piccoli passi per raggiungere e realizzare il tuo sogno”.

    L’esperienza di “The look of the year 2017” è una delle più importanti che la giovane modella reggina ha vissuto finora e nasce per un caso fortuito, che ha portato Fabrizia ad essere oggi sulla cima d’Italia e la porterà presto a competere con ragazzi e ragazze provenienti da tutto il mondo. “Non mi sono mai veramente interessata ai concorsi. Un po’ perché non ci pensavo e un po’ perché in realtà non mi ci sono mai ritrovata. Poi una sera, un’amica di famiglia mi ha parlato di ‘The Look’. Conoscevo già il concorso ma non avevo mai pensato di inviare una candidatura. Così invogliata dal sostegno di chi me l’aveva consigliato ho inviato il format per l’iscrizione al concorso e all’incirca un mese prima delle selezioni nazionali sono stata chiamata per partecipare al concorso”.

    Il concorso, culla di giovani bellezze provenienti da tutta Italia, è stato per Fabrizia un’esperienza unica e indimenticabile, che la ricorda con sincero affetto: “Credo che questa di The Look sia stata l’esperienza più bella che ho vissuto fino ad ora. Ad oggi mi sento di aver portato a casa non una, ma ben due vittorie. Quella certamente del concorso, ma anche quella di aver incontrato gente fantastica che mi ha fatto sentir parte di una famiglia, dove a far da padrone era l’affetto, l’amicizia e non l’invidia. Anche al momento della premiazione eravamo un gruppo davvero compatto pronto a gioire dei successi altrui”.

    Fabrizia adesso è a Reggio Calabria, dove ha intenzione di rimanere ancora per qualche mese. E proprio a questa sua confessione, le chiediamo quanto le manca la città in cui è nata e cresciuta e quanto è legata a Reggio? La nostra modella non ha nemmeno un attimo di tentennamento nel rispondere: “Sono un’amante del mare, la cosa che mi manca di più è certamente questo. Non alzarmi e poter vedere il mare affacciandomi alla finestra. A 20 anni a Reggio si sta bene, ogni volta che ci torno ci trovo la famiglia e le amicizie di una vita, anche se non tutti, perché tanti hanno deciso, come me, di emigrare. Mi piacerebbe dire che qui c’è quello che cerco, ma in realtà non è così. Le possibilità per chi ad esempio vuole intraprendere la carriera di modella o frequentare corsi di ingegneria gestionale è quasi nulla. E così sei costretto ad andar via, sperando di ritornare presto a sentire il profumo del mare”.

    Grazie a Fabrizia è stato possibile riscoprire un mondo che in tante sognano e poche riescono a raggiungere, e vederlo sotto una luce nuova, non abbagliante ma più matura e coinvolgente. Una luce fatta di belle persone dove anche la sfilata più banale diventa importante perché l’obiettivo è divertirsi.

    Fabrizia è una ragazza unica e originale, che non aspira a diventare questa o quella icona di stile, vuole solamente crescere e maturare nel suo lavoro fin quando ne avrà la possibilità. “La moda è un campo in cui l’età conta tantissimo. A 21 anni a volte mi sento già grande perché ci sono molte ragazze più piccole che fanno parte già dell’ambiente. Ma è proprio per questo che non voglio chiudere nessuna porta, continuerò a fare la modella fin quando l’età me lo permetterà e allo stesso tempo voglio dedicarmi allo studio per costruirmi un futuro solido”.

    Le avventure di Fabrizia Aliquò però non finiscono qui, la prossima tappa adesso è quella di Ischia a metà Ottobre, dove la modella reggina parteciperà alle selezioni internazionali. Non resta altro che incrociare le dieta e fare il tifo per lei.

    In bocca al lupo Fabrizia!

    Smile! you are on CityNow!