• Sapori di Calabria è la rubrica di CityNow che nasce dall’intento di promuovere e far conoscere le più celebri ricette della nostra terra.
    Ogni settimana vi proporremo infatti un piatto tipico calabrese, raccontandone la storia e descrivendovi i procedimenti per la preparazione. Oggi vi parliamo degli ‘involtini di Spatola’.

    In Calabria, la spatola, chiamato anche pesce sciabola, è una specie di pesce talmente caratteristica da spingere la Regione ad inserire anche un preparato gastronomico di involtini di spatola (‘nvoltini i spatula) tra i Prodotti Agroalimentare Tradizionali calabresi.

    La spatola ha un corpo nastriforme di colore argento, schiacciato ai lati, privo di squame e formato da un pigmento che si stacca facilmente a contatto con le dita. La pesca della sciabola è caratteristica della nostra regione, tanto quanto quella del pesce spada. La spatola vive in profondità, ma può risalire a 20-30 metri in estate e autunno.

    Nello stretto di Messina esiste addirittura il mestiere di spadularu, pescatore di spatola e rappresenta un’antica tradizione che si tramanda di padre in figlio. Le imbarcazioni, dedite alla pesca dei pesci sciabola, sono munite di grosse vasche refrigerate, per evitare il distacco della livrea argentea di cui godono solo gli esemplari appena pescati.

    Le sue carni magre, particolarmente digeribili e dal sapore delicato, gli hanno valso il nome dialettale di signurina du mari, che però è più utilizzato sulla sponda messinese dello Stretto.

    Vediamo insieme la ricetta degli involtini di Spatola!

    Ingredienti:

    • 600gr di Spatola (a fette)
    • 100gr Pangrattato
    • Pecorino q.b.
    • Grana Padano q.b.
    • Prezzemolo q.b.
    • 10gr di Capperi dissalati
    • Pepe nero macinato q.b.
    • Olio d’oliva q.b.

    Preparazione:

    Dopo aver acquistato la spatola o pesce sciabola, occorre lavare il pesce sotto l’acqua corrente per qualche secondo. Successivamente si può passare alla preparazione della ‘mollica condita’. Prendere il pangrattato, versarlo in una ciotola e aggiungere il pecorino, il grana, prezzemolo tritato, i capperi (solo dopo averli dissalati), un pizzico di pepe nero e un filo di olio d’oliva.

    Per ottenere un composto compatto amalgamate il pangrattato insieme agli ingredienti appena aggiunti. Una volta pronto il nostro condimento, prendere le fettine di spatola che avevamo precedentemente pulito e stenderle una alla volta su di un vassoio o tagliere con la pelle verso sotto.

    Ricoprire poi ogni fetta con un po’ del composto ottenuto, facendo attenzione a non esagerare. Una volta svolto questo procedimento per tutte le fette di spatola, occorre chiuderle a involtino appunto utilizzando degli stecchini per poter fermare il tutto.

    Una volta completati prendere una pirofila da forno, aggiungete un filo d’olio e poggiate delicatamente i nostri involtini. Coprire con un altro filo d’olio e mettere in forno a 180° per circa 10 minuti.

    Superato il tempo di cottura, gli involtini di spatola sono pronti per essere serviti.

    Buon appetito e al prossimo appuntamento con #SaporiDiCalabria!

    Smile! you are on CityNow!