• “Apprendo con sconforto e amarezza del vile atto vandalico ed intimidatorio perpetrato ai danni della struttura che ospita il Centro Recupero Tartarughe Marine di Brancaleone. Un gesto che, non solo ha provocato ingenti danni, ma ha messo a rischio la vita degli animali ricoverati all’interno della struttura stessa, oltre che l’incolumità degli operatori. Animali, le tartarughe marine, preziose non solo in quanto esseri viventi ma anche come specie protette, che vanno tutelate con ogni mezzo. Al responsabile del Centro, Filippo Armonio, agli operatori, e a quanti collaborano con spirito di abnegazione per questa lodevole causa giunga tutta la mia solidarietà; li esorto ad andare avanti e proseguire in questa meritevole opera al servizio del nostro pianeta senza lasciarsi scoraggiare. L’ignobile azione distruttiva di pochi non deve averla vinta e le Istituzioni sono al fianco di quanti sono impegnati in queste importanti missioni”.

    Smile! you are on CityNow!