Reggio e la Calabria nel '500, con Elisabetta Molteni

Reggio e la Calabria nel ‘500, con Elisabetta Molteni

  • Le immagini di città costituiscono un patrimonio comune alla storia e alla società dell’Europa e del Mediterraneo, in Occidente così come nell’Impero Ottomano. Queste rappresentazioni, in qualsiasi contesto siano elaborate, solo raramente si possono considerare una semplice registrazione della realtà dei luoghi. Individuare quanto c’è di reale rispetto ai luoghi raffigurati e quanto è invece frutto di convenzioni, consuetudini o legato alle finalità specifiche di una specifica rappresentazione della città – in altre parole cogliere gli elementi che risultano manipolati per la volontà di celebrare la grandezza della città o di sottolineare le caratteristiche del suo territorio – è un’operazione che spesso richiede indagini molto complesse poiché queste immagini sono il risultato di un preciso sistema culturale e artistico, possiedono intenzioni e finalità diverse, sono destinate a un pubblico con esigenze differenti e individuabili.

    Share on FacebookTweet about this on Twitter

    Locali consigliati