• di Federica Campolo – Grande successo per il concerto di Nek, Renga e Pezzali, icone storiche della musica italiana che ieri, domenica 4 febbraio, hanno energicamente intrattenuto il pubblico del PalaCalafiore con i brani più celebri e apprezzati del loro repertorio. L’idea vincente dell’inedito trio è stata presentata lo scorso autunno alle radio con il singolo “Duri da battere”, brano da cui ha preso il nome il Tour 2018 nei principali palasport italiani.

    Dopo Bologna, Brescia, Genova, Torino, Pesaro, Eboli, Napoli e Acireale  i “Duri da battere” hanno fatto tappa a Reggio Calabria, facendo scatenare la platea tra le note memorabili dei loro più grandi successi: da Come mai, Hanno ucciso l’uomo ragno,  Sei un mito passando per Laura non c’è, Almeno stavolta, Fatti avanti amore fino ad arrivare ad Angelo, Vivendo adesso, La tua bellezza.

    Caloroso e coinvolgente, il trio è riuscito a trasportare il PalaCalafiore indietro nel tempo: gli echi di una tradizione musicale squisitamente italiana, recuperata dalla voce di Nek nell’interpretazione di Se telefonando, si intrecciano ai ricordi lontani dei primi esordi, cantati nostalgicamente da Pezzali ne Gli anni.

    Generazioni a confronto quelle con cui i tre cantanti hanno interloquito attraverso brani storici e pezzi più recenti per raccontare, attraverso la loro musica, le tappe più significative della loro carriera.

    «La prima Boy Band per adulti» si sono definiti ironicamente sul palco. La formula esplosiva nata dalla collaborazione dei tre artisti ha regalato al PalaCalafiore uno spettacolo unico, ricco di sorprese e colpi di scena: un esperimento indiscutibilmente riuscito.

    QUI LE FOTO A CURA DI ANTONELLO DIANO

    Smile! you are on CityNow!