• Il corto “Bismillah” diretto dal regista Alessandro Grande, cineasta catanzarese, ha vinto il Premio David di Donatello 2018 nella categoria corti. A decretare il vincitore della cinquina finale è stata la giuria dei cortometraggi presieduta da Andrea Piersanti.

    “Bismillah”, produzione nata a Catanzaro e che vede coinvolti oltre al regista la Indaco Film di Luca Marino, con il supporto della Fondazione Calabria Film Commission e del Comune di Catanzaro accanto a Rai Cinema, affronta il tema dell’immigrazione e racconta la vicenda della piccola Samira, 10 anni, che vive illegalmente in Italia con il padre e il fratello. La pellicola di Grande, selezionata tra 265 titoli partecipanti, rappresenterà l’Italia nella corsa come miglior cortometraggio agli Oscar del prossimo anno.

    “Sono profondamente emozionato – ha detto Grande commentando il risultato – nel ricevere questo riconoscimento che ripaga i grandi sacrifici fatti in questi anni. Ringrazio quanti mi hanno affiancato in questa avventura”.

    La locandina del corto di Alessandro Grande "Bismillah" che ha vinto il David nella categoria corti.

    maxresdefault

    Fonte: Ansa Calabria

    Smile! you are on CityNow!