• E’ stato presentato nella sede dell’Automobile Club di Reggio Calabria il programma ufficiale della quarantesima edizione della storica cronoscalata “Santo Stefano – Gambarie” prevista per il 2 e 3 giugno prossimi e le cui iscrizioni si chiuderanno oggi, lunedì 28 maggio, alle ore 24.
    Presenti all’incontro Santo Martorano, presidente AC Reggio Calabria, Sandra Pagani, direttore AC Reggio Calabria, Demetrio Marino, consigliere della Città metropolitana di Reggio Calabria, Nicola Paris, consigliere comunale, Gaetano Piria, pilota “Piria Corse”, Domenico Battaglia, consigliere AC Reggio Calabria, Enzo Polimeni, presidente Club Fiat 500, Giuseppe Denisi, presidente scuderia “Piloti per passione” e Nino Stellitano dei “Kalavria”.
    “Voglio ringraziare – ha detto in apertura Martorano – tutti coloro che si sono impegnati per il buon funzionamento dell’intera macchina organizzativa che sta dietro questo grande evento così tanto atteso dai piloti, dagli appassionati e dagli automobilisti della nostra provincia e della vicina Sicilia. E’ una manifestazione che abbraccia tutto il territorio reggino, in particolare le vallate del Gallico e del Catona e le comunità aspromontane Sant’Alessio, Laganadi, Santo Stefano, tutti coinvolti a cominciare dalle istituzioni, ai commercianti, fino alle associazioni e ai cittadini. Un ringraziamento particolare, inoltre, al Comune e alla Città metropolitana di Reggio Calabria per aver favorito l’iter autorizzativo e logistico che ci ha consentito di avere un tracciato completamente agibile e a norma e all’amministrazione comunale di Santo Stefano, con in testa il sindaco Francesco Malara, che con grande attenzione e dedizione ha lavorato al nostro fianco per mettere a punto tutti i dettagli organizzativi”.
    Di fondamentale importanza il gioco di squadra, ha poi evidenziato Marino, “per dare nuovo slancio e continuità ad un evento che ha alle spalle una grande tradizione. Molto importante che al centro di questa due giorni di sport ci siano anche la cultura, l’arte e il paesaggio quali fattori trainanti di un’unica strategia di valorizzazione del nostro territorio”.
    Le ricadute positive per la provincia reggina sono state poi sottolineate da Paris che ha rimarcato l’importanza di questo tipo di manifestazioni “per tutto l’indotto turistico e ricettivo locale e per il circuito commerciale ed economico. Questa gara costituisce un vero e proprio biglietto da visita per un territorio che sa esprimersi su livelli d’eccellenza sotto i profili organizzativo e dell’ospitalità”.
    La Santo Stefano-Gambarie è diventata nel tempo uno degli elementi identitari del territorio reggino, ha detto Polimeni, “per questo il Club Fiat 500 ha lavorato con passione ed entusiasmo al fianco dell’AC Reggio Calabria per la buona riuscita dell’evento”. Evento che, ha messo in rilievo Denisi, “non ha nulla da invidiare ad altre manifestazioni più blasonate del centro sud per il livello di competenza e preparazione che è in grado di esprimere”. Unire le forze musicale e sportiva “è il nostro obiettivo – ha detto Stellitano – cooperando insieme per rilanciare questa nostra terra”.
    In chiusura Pagani ha rimarcato il ruolo dell’AC, anche a livello sociale e culturale, “quale ente in grado di avere sempre una visione a 360 gradi della realtà territoriale di riferimento. Per questo abbiamo voluto un programma ricco di eventi accanto alla manifestazione sportiva, dalla musica fino alla sfilata di auto storiche che nella giornata di sabato percorreranno il tracciato di gara. Il lavoro sinergico che ha visto tutti gli attori protagonisti spendersi senza sosta e con straordinario entusiasmo, dimostra che è sempre possibile realizzare risultati di grande prestigio e valore per il territorio. La partecipazione di rappresentanti di Aci Italia che saranno presenti all’evento è il segno dell’attenzione del nostro Ente verso questa provincia e della qualità stessa del lavoro svolto”.
    (didascalia foto da sx: Piria, Battaglia, Marino, Pagani, Martorano, Paris, Polimeni, Denisi, Stellitano)
    Smile! you are on CityNow!