• “Il trionfo dell’artista Marcello Fonte dimostra come i sogni possono riscrivere la realtà. Se ci si mette impegno, lavoro duro e passione, i risultati non tardano ad arrivare. Così è stato per questo nostro corregionale che, partito dalla Calabria e sicuramente non da una condizione paritaria né tantomeno privilegiata, è salito sul palco più applaudito del cinema in Europa, conquistando il premio come miglior attore”.

    Ad affermarlo è il consigliere regionale Vincenzo Pasqua che esprime “grande apprezzamento per l’artista ma anche per l’uomo del Sud che non ha esitato a raccontare con disarmante simpatia ed umiltà il suo faticoso percorso – da una baracca in lamiere nella periferia di Reggio Calabria al palmarès degli attori più grandi”. 

    “Una bella favola che diventa realtà e che suscita grande emozione. Testimonianza soprattutto per le giovani generazioni che, anche partendo da condizioni di svantaggio, si possono scalare le vette del successo se solo si crede fermamente e con tutte le proprie energie in un progetto da inseguire con volontà, tenacia e correttezza. Un esempio da emulare, la cui storia – secondo Vincenzo Pasqua – dovrebbe poter essere meglio raccontata ai ragazzi, soprattutto a quelli del Sud e della nostra Calabria che, innegabilmente, fanno maggior fatica per affermarsi in un contesto che offre loro poche opportunità”.

    “Sarebbe una bella occasione, conclude Vincenzo Pasqua, se il presidente del Consiglio regionale Nicola Irto, molto sensibile su questi temi, decidesse di invitare a Palazzo Campanella Marcello Fonte – così come peraltro ha già fatto in altre analoghe occasioni – per un significativo riconoscimento ad un attore che ha portato alto il nome della Calabria nel mondo”.

    Smile! you are on CityNow!