• Reggio Calabria si conferma città amica dei ragazzi. L’arrivo di oltre 25 milioni di euro per la ristrutturazione delle scuole del territorio della Città Metropolitana rappresenta un’ulteriore conferma dell’ottimo lavoro che il nuovo ente sta portando avanti, in sinergia con i Comuni ed in primis con il Comune capoluogo, sul fronte della pubblica istruzione cosi come su altri aspetti fondamentali per la vita dei cittadini». E’ quanto scrive in una nota il consigliere comunale del Gruppo Reset Filippo Burrone.

    «Il nuovo stanziamento – ha aggiunto Burrone – presentato ieri dal sindaco Giuseppe Falcomatà, accompagnato dal Vicesindaco metropolitano Riccardo Mauro e dal consigliere metropolitano delegato Demetrio Marino, interesserà sul nostro territorio comunale due plessi scolastici storici ed importanti come quello dell’Istituto tecnico Panella – Vallauri e quello del magistrale Gullì, per una cifra che supera i 7,5 milioni di euro, sul totale complessivo di 25 milioni. Certamente un’ottima notizia per i nostri ragazzi, per le loro famiglie ed in generale per la scuola reggina. Il segno che, dopo anni di incuria, il settore della pubblica istruzione, sul fronte metropolitano come su quello comunale, sta vivendo finalmente una nuova fase, costruita attraverso la programmazione e la gestione concreta ed efficace delle necessità quotidiane del mondo della scuola».

    «Non è un caso – prosegue il consigliere comunale di Reset – che proprio nella giornata di ieri si sia proceduto alla pubblicazione dell’avviso pubblico per l’istituzione delle due short list comunali per gli assistenti educativi e gli assistenti alla comunicazione, diretta al sostegno ai ragazzi diversamente abili che frequentano le scuole cittadine. Una procedura che l’Amministrazione ha affrontato in tempo utile, programmando in maniera oculata la procedura, con l’obiettivo di farsi trovare pronta all’inizio del nuovo anno scolastico per l’individuazione e la contrattualizzazione degli assistenti da mettere al servizio dei ragazzi. In questo senso è utile sottolineare l’ottimo lavoro degli uffici comunali e ringraziare l’Assessore alle politiche sociali Lucia Nucera per lo spirito di abnegazione e l’impegno che, in collaborazione con il sindaco Falcomatà e con gli altri membri dell’esecutivo, in primis l’Assessore alla Pubblica Istruzione Anna Nucera, ha dedicato a questa tematica cosi importante».

    «Come dimenticare poi – ha aggiunto Burrone – il lavoro svolto per l’apertura dell’asilo di Santa Venere, che dopo i lavori e le tristi vicissitudini che lo hanno interessato, con l’incendio della struttura, finalmente è tornato operativo e tra poco più di un mese, con l’apertura dell’anno scolastico, tornerà finalmente ad essere un luogo animato dalla gioia dei ragazzi della frazione collinare, centro di aggregazione per la popolazione residente in quell’area. Ed ancora come dimenticare gli interventi per l’apertura degli asili nido del Cedir, di Archi, di Gebbione, come non fare cenno ai lavori di ristrutturazione degli edifici scolastici avviati lo scorso anno, gli adeguamenti strutturali, gli interventi su molte palestre scolastiche ed ultimo, ma non ultimo, la miriade di iniziative svolte dall’Amministrazione comunale con la comunità scolastica reggina. Tutti risultati che vanno nell’unica e comune direzione del bene supremo dei nostri ragazzi, del nostro “capitale umano”, della nostra risorsa più radiosa per il futuro. Giovani – ha concluso il consigliere comunale di Reset – che attraverso l’educazione, l’entusiasmo, la voglia di partecipare e di fare comunità, potranno davvero cambiare il futuro della nostra città».

    Smile! you are on CityNow!