• “Guardatela che bella in mezzo ai Roghudesi, guardetela che  bella la mamma di Gesu'”. Con questo antichissimo canto popolare si sono conclusi i festeggiamenti in onore di Maria SS.delle Grazie.

    Festeggiamenti che erano iniziati con il pellegrinaggio a Roghudi antico ( 24 giugno) che ha visto la partecipazione di tantissima gente e che proprio ieri con una solenne celebrazione presieduta dal parroco don Giovanni Zampaglione hanno visto la loro conclusione.

    Nello “spezzare ” la Parola di Dio il parroco don Giovanni nella sua omelia ha ricordato  agli astanti che la festa  non sono “le belle luminarie” o i fuochi d’artificio ( cose esteriori  che fanno da coreografia  e rendono bella la festa) ma siete VOI…..che avete partecipato con fede ai diversi momenti e li avete vissuti con spirito di COMUNIONE.  Siete voi che amate Cristo che si è reso  presente nella festa. Se abbiamo lui accanto troviamo la vera felicita’ e la gioia senza fine. Subito dopo la  S.Messa, alla quale ha preso parte il sindaco di Roghudi e l’intera Amministrazione,  c’e’ stata la processione per le vie del paese.

    Alla sera c’è stato uno spettacolo etnico  ( durante il quale il sindaco Pierpaolo e il parroco  Don Giovanni Zampaglione hanno invitato la gente ad intensificare la preghiera per l’attore Giacomo Battaglia molto conosciuto e stimato dalla gente roghudese.

    La presentazione del Grest estivo( dal 3 luglio in poi…)e relativa consegna delle maglie ai bambini e i fuochi d’artificio hanno concluso i festeggiamenti….

    Smile! you are on CityNow!