• Martedì 26 Settembre alle ore 18.30 al Castello di Rende nel centro storico della cittadina, in occasione della 52esima edizione del Settembre Rendese, il cantautore Nestore Verre presenterà, in chiave elettroacustica, il suo ultimo lavoro Oltre me non esito, un album di 11 canzoni scritte e composte dallo stesso Verre per “Edizioni e produzioni iNomadi s.r.l.” di Beppe Carletti.

    Sarà uno spettacolo dall’atmosfera intima e coinvolgente allo stesso tempo, nel quale l’artista farà un denso viaggio entrando nel cuore delle sue canzoni, interpretandole raccontandole e rivivendole.

    «È un progetto che ho ideato tempo fa e che finalmente prende forma – racconta Nestore Verre – ovviamente si darà tanto spazio alle canzoni ai contenuti e al sound che è stato curato nei minimi particolari. L’obiettivo principale sarà quello di comunicare, perciò interagire con il pubblico sarà davvero emozionante, visto che è un album che attraverso me e le mie sensazioni si rivolge alla gente, alla società, e ad un “sistema” che spesso ci divide fino a farci sentire soli, invisibili, quasi a “non esistere” oltre i confini che ci creiamo. Questo momento di musica – continua il cantautore – spero invece che ci unisca almeno per un po’, anche se con punti di vista differenti, e magari da piccole isole in un mare in tempesta diventeremo un’unica terra colorata».

    Nestore Verre – che ha calcato con il suo tour “Oltre me non esisto” già diverse città italiane, tra cui Novellara (Re) in occasione del Nomadincontro – martedì sera insieme alla sua chitarra acustica, sarà accompagnato dal suo chitarrista Alessandro Lombardi alla chitarra elettrica e dalla giornalista Nadia Macrì che medierà l’incontro appunto tra il cantautore ed il pubblico.

    L’evento che arricchisce il cartellone del Settembre Rendese è reso possibile anche grazie al prezioso contributo di Autieri Gioielli e al ristorante “Capricci d’Arintha” di Francesco Presta che allieterà l’evento con un rinfresco.

    Smile! you are on CityNow!