• Un nuovo anno ha inizio. 365 pagine bianche da scrivere per la città di Reggio Calabria.

    Se gli ultimi giorni del 2017 avevano lasciato un po’ l’amaro in bocca ai reggini, lo stesso non si può dire delle prime ore del 2018.

    Reggio non si ferma al primo ostacolo, come sempre nella sua lunga storia, ma affronta di petto il problema e anche se i cittadini non hanno potuto godere di un Capodanno in Piazza, il divertimento non è certo mancato, soprattutto grazie ad un evento particolare, che fa ben sperare il popolo reggino.

    La riapertura, anche se  temporanea, del tanto amato Oasi Village per il veglione 2018.

    Un successo senza precedenti raccontato a noi di CityNow dalle parole di Enzo Romeo della Deep Club.

    “Riaprire l’Oasi è stato per noi un motivo di orgoglio. Non si tratta di un’apertura permanente. Attraverso le dovute licenze siamo riusciti ad affittare la struttura e a dar vinta a questo evento”.

    I reggini hanno invaso la tanto amata struttura che ha fatto la storia della città, tra eventi culturali, musicali e notturni. Un sogno che si realizza, veder rifiorire lo storico locale Oasi, che da tempo non vedeva la luce.

    “Ci siamo dovuti impegnare al massimo per riuscire a realizzare il nostro progetto. Ci siamo occupati di ogni minimo dettaglio, dal ritrovare, riaprire e ripulire la struttura all’organizzazione dei diversi ambienti”.

    Quella che Deep Club è riuscita a creare all’Oasi Village nell’ultima notte dell’anno è stata una doppia situazione che ha visto protagoniste la Sala Flambè, trasformata in un elegante ed esclusivo privè e le Terrazze.

    Un evento che sin dall’inizio aveva dimostrato le sue potenzialità: “I tavoli erano sold out già prima di Natale. Un successo che non si era mai visto” confessa Enzo Romeo che insieme a Sergio Casile ha animato la serata degli ospiti della location di Pentimele.

    “La gente ha risposto benissimo al nostro invito e le sorprese non finiscono qui, perché abbiamo intenzione di replicare questo successo all’Oasi”.

    Musica, divertimento e una buona organizzazione gli ingredienti principali della Montecarlo Night che ha visto susseguirsi nel suo palcoscenico ospiti di livello internazionale tra cui Enzino Y e Felipe dei Tamburi di Scorziello, la bellissima voce della cantante gospel Martina Faccioli e la musica di Andrea Biroccio insieme ai vocalist Dock Condello e Claudio Miccichè.

    “Musica a 360 gradi, ma anche tanta qualità, come quella dei cocktail. Niente numeri esagerati per il veglione del 2018, un numero piacevole di persone che hanno poi lasciato quasi 1000 complimenti sulla nostra pagina facebook”.

    Le sorprese però non finiscono qui, perché la Deep Club ha intenzione di replicare e di continuare a tener vivo lo storico Oasi Village.

     

    Smile! you are on CityNow!