• Finalmente la B. Inseguita e conquistata comunque a soli 23 anni. “Per me è un gioia immensa tornare a vestire la maglia della Reggina e con questa mi piacerebbe arrivare in alto”. Queste erano state le prime dichiarazioni di Toti Porcino all’inizio della stagione 2016-17, prelevato dal Benevento attraverso una intelligente operazione di mercato portata avanti dall’allora DG Martino.

    Il percorso successivo lo conosciamo bene tutti, con quella prima stagione giocata ad alti livelli, quattro reti, una nel derby con il Messina e tantissimi assist soprattutto per il bomber Coralli, un secondo campionato durato solo pochi mesi, prima del trasferimento al Catania. In mezzo una lunga storia riguardante il mancato rinnovo di contratto che dalle nostre parti ancora oggi fa discutere.

    Catania che per Toti si è rivelata tappa fondamentale, perché pur fallendo l’obiettivo promozione, l’esterno reggino ha avuto modo di mettersi in evidenza e farsi apprezzare da mister Lucarelli il quale, una volta passato sulla panchina del Livorno, neo promosso in serie B, ha voluto con se il giocatore.

    L’accordo è stato trovato nella giornata di ieri, Porcino firmerà un triennale e cercherà conferme delle sue qualità in un campionato assai competitivo come la serie B. Si troverà di fronte da avversario l’amico e compagno di tante battaglie Alberto De Francesco, diventato quest’ultimo giocatore importante dello Spezia. Al giovane reggino un grosso in bocca al lupo!

    Smile! you are on CityNow!