•  Dopo il turno di riposo riprende domani il torneo di A2 di Futsal femminile. La capolista Royal Team Lamezia sarà di scena a Napoli, contro l’attuale terza forza del torneo, e per diverse giornate anche in vetta alla classifica. Allenata dal reggino Tramontana, tecnico dello scudetto della Pro Reggina nel 2012, la squadra campana vanta in organico diverse portoghesi di buon livello, quali Ferreira Dias, Marinho, Nunes e Martinho, ma anche le italiane Pugliese, Filocaso, Sommese sono atlete di valore. Insomma un Napoli di spessore (6 vittorie, 2 pareggi e 2 sconfitte a Vittoria e in casa con Salerno), che ovviamente presenta anche qualche lacuna, e l’avrà studiata a dovere la Royal. In particolare l’ha fatto mister Ragona, che nella rifinitura di venerdì ha fornito le giuste indicazioni alla sua squadra, apparsa alquanto dinamica e reattiva nell’ultimo allenamento settimanale.

    In questa 13/a giornata di calendario (ma per entrambe sarà l’11/a) purtroppo non mancano le problematiche per la Royal dei presidenti Mazzocca e Vetromilo. Al PalAliperti di Marigliano infatti, mancheranno due punti di forza della Royal: le squalificate Losurdo (15 gol finora e bomber della squadra) fermata per un turno, e Linza (6 gol), che sconta la seconda delle tre giornate di squalifica, oltre al portiere Guerra indisponibile. Servirà dunque qualcosa in più della dovuta attenzione che l’incontro con le campane richiede, servirà quello spirito di collaborazione e sacrificio in più alla Royal, che ha dimostrato finora, con ben sette vittorie di fila, di meritare la vetta della classifica. E a guidare il tutto dovranno essere le veterane quali Fragola e Leone, pilastri quanto ad abilità ed esperienza.

    Ne conviene anche il portiere Giusy Ceravolo che al sito ladyfutsal spiega: “Il Napoli è una squadra da affrontare con il massimo della concentrazione, essendo anche stato primo in classifica. Sarà nostro compito dare il meglio come d’altronde stiamo cercando di fare ogni domenica. Sicuramente l’assenza di Linza e Losurdo si farà sentire ma restare unite è ciò che può fare la differenza”. Ceravolo si esprime anche sul primato in classifica della Royal: “E’  una grandissima soddisfazione essere campioni d’inverno anche in anticipo, ciò ha portato tanta gioia alla squadra, alla nostra società e ai tifosi che ci seguono sempre. D’altra parte, però, ci porterà a sentire maggiori responsabilità nelle partite di ritorno. Per questo – chiude Ceravolo – essendo le aspettative più alte dovremo fare ancora di più per dare tutte noi stesse. Intanto pensiamo al Napoli”.

    Dunque squadra carica, nonostante le assenze e vogliosa di dimostrare anche in Campani di volersela giocare ben rispettando l’avversario di turno. Poi sarà il campo ad emettere il verdetto, certo è che servirà la miglior Royal per uscire imbattuta. Insomma calma e gesso, cercando di mantenere sempre lucidità e raziocinio anche in fasi di gioco che, sicuramente, mostrerà picchi agonistici e nervosi elevati.

    CONVOCATE: Ceravolo, Fragola, Corrao, Primavera, Ierardi, Leone, F. De Sarro, Sabatino, Rocca, M. De Sarro. All. Ragona

    ARBITRI: Giuseppe Panichella e Giuseppe Del Rosso di Campobasso. Crono: Alessandro Salemme di Caserta.

    Smile! you are on CityNow!