• di Pasquale Romano – Una storia fatta di passione, sacrifici, umiltà e lungimiranza. Scommessa vinta quella che la famiglia Bevacqua ha lanciato lo scorso anno a Milano. Dopo l’esperienza accumulata negli anni a Reggio Calabria (precisamente a Villa San Giovanni) con Chiringuito e Villa Chiringuito, è nata l’idea di aprire un ristorante di pesce a Milano, ‘La Bottarga’.

    bottarga (10)

    Se il corpo del locale è in Lombardia, l’anima si trova in riva allo Stretto. “I prodotti sono tutti provenienti da Reggio Calabria e provincia: dall’olio al bergamotto, dalla liquirizia alla ‘nduja, valorizziamo le eccellenze della nostra terra. Il cliente viene accolto e fatto immergere da subito nei nostri odori e sapori”, rivela Antonio Bevacqua, gestore de ‘La Bottarga’, ai microfoni di Citynow.

    bottarga (6)

    L’identità fortemente reggina parte dalla scelte progettuali e dall’arredamento, non a caso La Bottarga viene definito un ‘risto-museo’. E’ un tripudio di oggetti e di manufatti provenienti dalla Calabria e che ne raccontano la storia e la tradizione.

    “Come è nata l’idea di aprire La Bottarga? Perché il nostro lavoro a Villa Chiringuito era sempre più apprezzato dai clienti -spiega Antonio Bevacqua- quando abbiamo deciso di aprire un locale fuori dalla Calabria la scelta è ricaduta sulla città più ‘’europea’ e multietnica d’Italia, sicuri delle nostre capacità ma anche del doverci confrontare con una clientela esigente e una concorrenza agguerrita”.

    bottarga (7)

    Fortissima la comunità calabrese trapiantata a Milano, ma La Bottarga ha conquistato anche i lombardi doc e i turisti stranieri sino ad imporsi come miglior locale di Milano per la categoria ristoranti di pesce tra quasi 1000 concorrenti. “Chi viene a trovarci si trova bene, ne parla in giro, il passaparola è stata la nostra fortuna. In tanti già ci chiedono perché non apriamo anche in un’altra zona di Milano, in futuro potrebbe essere un’idea -ammette Antonio Bevacqua-. La scelta di aprire un locale di piccole dimensioni è stata ponderata a lungo, preferiamo ci sia un ambiente confortevole e familiare”.

    bottarga (1)

    Un filo invisibile lega Reggio Calabria a Milano, e dentro La Bottarga è facile sentirsi a casa per tutti i calabresi sparsi per il mondo. “Mio padre Gaetano ci ha sempre creduto, è lui la mente di tutto. Io gestisco La Bottarga a Milano, mio fratello si occupa di Villa Chiringuito a Villa San Giovanni. E’ stato un cambio di vita, mi trovo bene anche se bisogna fare sacrifici, rinunciare agli affetti e limitarsi a passare le ferie in Calabria”.

    bottarga (2)

    In cucina domina la fusione tra tradizione e innovazione, il mix tra ‘calabresità’ e sapori dal resto del mondo trova nell’unione tra il riso nero di Sibari e il sushi una delle sue tante rappresentazioni.

    bottarga (3)

    Executive Chef e ideatore di tutti i piatti è Antonio Battaglia, le linee guida vengono progettate in sinergia con lo chef reggino Gennaro Stuppino. Chef Battaglia impiega un mese a scegliere i piatti: li studia, elabora, valuta con calma. “Siamo ossessionati dalla perfezione, vogliamo che i nostri clienti siano soddisfatti al 100%.  Qualità è la parola d’ordine -sottolinea Bevacqua- fondamentale è la conoscenza e la ricerca della materia prima. Dietro ogni piatto c’è uno studio approfondito, andiamo alla ricerca dell’essenza”.

    bottarga (4)

    Chef Stuppino ha seguito Antonio Bevacqua e il resto dello staff nel viaggio da Reggio Calabria a Milano: “Qui ci si sentiamo come fossimo a Reggio Calabria, siamo una famiglia che si è trasferita qui a Milano per motivi professionali.  La nostra è una cucina che punta sul concetto di fusion, l’unione di elementi tradizionali e innovativi. Il cambio di vita da Reggio a Milano? Una sfida -ricorda Stuppino- ci ha guidati la passione e tuffarci in una nuova avventura, rischiosa ma stimolante.  Vado personalmente in pescheria a scegliere tutti i prodotti, ne voglio essere responsabile. Serve umiltà per crescere, non ci dimentichiamo mai delle nostre origini e anzi le rivendichiamo con orgoglio”.

    bottarga (5)

    Un pezzo di Reggio Calabria, della parte sana e vincente che anima i reggini, esportato con successo altrove. Un luogo dove respirare ed assaporare il meglio della tradizione culinaria e conoscere le eccellenze del nostro territorio. Un ‘risto-museo’ che ha conquistato tutti: chi fa parte e ama quella storia, cosi come chi lo scopre per la prima volta e ne viene irrimediabilmente affascinato.

    Smile! you are on CityNow!