bicicletta

Bollani Biciclette presenta la sua prima Art-Bike. Sirelli: “Quando Enzo mi ha consegnato il telaio mi disse “fai ciò che vuoi!” – VIDEO

  • Vedere in azione la ‘Sirelli‘ sul più bel chilometro d’Italia è semplicemente emozionante. E’ la prima art bike ‘Bollani Biciclette‘. E’ una bici che va molto forte, è leggera e stabile”. Ho scelto Massimo Sirelli perchè è un genio. Conosce molto bene la Calabria, ultimamente protagonista al FACE Festival al Parco Ecolandia e alla design week di Catanzaro“.

    Sono le parole di Enzo Bollani di Bollani Biciclette che qualche giorno fa, ha testato la ‘Sirelli‘, la bicicletta oggetto di lavoro e di studio di Massimo Sirelli. Abbiamo contattato l’artista torinese che ha spiegato nel dettaglio tutto il suo lavoro.

    Quando e come nasce il binomio Sirelli-Bollani?

    La collaborazione Bollani è partita in maniera spontanea attraverso una conoscenza reciproca nata sui social e poi consolidata da aperitivi e cene qui a Torino. Abbiamo prima trovato una piacevole sintonia artistica e poi è nata l’idea della prima one-off a mia firma del marchio Bollani”.

    L’art bike Sirelli non può passare inosservata per la sua sportività ed eleganza. Che tipo di lavoro (tecnico) è stato fatto e quale il messaggio della tua opera?

    “Bhè il lavoro sulla “Sirelli” è stato un lavoro di sintesi. Quando Enzo mi ha consegnato il telaio mi disse “fai ciò che vuoi!”. Ed io vidi questo oggetto meraviglioso… leggerissimo… e ho pensato che volevo contaminarlo con i miei Robot e frammentarli, quasi come se fosse la vernice che lascia spazio al grigio argento dell’alluminio, che è stato prima di essere disegnato lucidato a specchio. Poi ci siamo occupati dell’aggiunta degli accessori. E’ stata un opera stilistica che Enzo ha fatto senza togliere importanza al lavoro delicato che io ho fatto di customizzazione”.
    Avevi mai lavorato prima su una bicicletta?
    Questa per me è la mia prima Art-Bike, ma credo che non sarà l’unica, vero Enzo?”

    Immagino avrai provato la bici…che impressioni hai avuto?

    Non ci crederai, ma sono l’unico a non aver visto la bici assemblata e utilizzabile. La ‘Sirelli’ sta facendo il giro del mondo ma io che l’ho disegnata ancora attendo di fare un giro!”

    Intravedi altre collaborazioni con il marchio Bollani?

    “Assolutamente si, mi affascinano molto anche le “bici-belle”. Sai io ho una rarissima bicicletta marchiata “Peugeot” modello graziella, quindi mi piacerebbe customizzare una di quelle, vedremo!”
     
    Descrivici Enzo Bollani come imprenditore e come amico…
    “Prima di tutto è un amico. Enzo è un personaggio eclettico, fuori dagli schemi e in grado di avere visioni trasversali dalla musica all’arte. Forse tutte queste sue passioni trovano sfogo nello stile sempre fresco dei vari modelli di bici che il marchio Bollani offre”.
     
    Come te anche Enzo Bollani ama la Calabria e ha deciso già da qualche mese di investire nella nostra terra. Come commenti questa sua decisione e quale il tuo consiglio ed il tuo augurio?
     
    Posso essere sintetico con un messaggio da urlare a gran voce:  “W la Calabria e forza Bollani!!!”

     

    Smile! you are on CityNow!