• Il presidente Muse Giuseppe Livoti invita i reggini ad un grande momento di condivisione della città e di un bene storico – artistico che troverà il suo posto tra i beni dei frati cappuccini.

    Sarà proprio la sede Sala D’Arte Le Muse di via San Giuseppe domenica 10 dicembre alle ore 18 il luogo che ospiterà “VITA NUOVA – LA SACRA STATUA DELLA MADONNA ASSUNTA”.

    Un vero e proprio avvenimento per vedere dal vivo un’ opera “importante manufatto in carta pesta”, riconsegnata alla Comunità dei Frati Cappuccini di Reggio Calabria dopo essere stata ritrovata e sottoposta ad un urgente e necessario restauro che l’ha finalmente riportata al suo nuovo splendore.

    E proprio Michele Mazzeo – sacerdote cappuccino docente di Sacra Scrittura alla Pontificia Università Antonianum di Roma – all’Istituto Teologico Calabro di Catanzaro ed alla Pontificia Facoltà Teologica dell’Italia Meridionale di Napoli – converserà con il pubblico in occasione della restituzione, relazionando sui significati di tale manufatto e sull’importanza ed il ruolo della Madonna Assunta.

    Padre Mazzeo è impegnato attivamente nella pastorale della Parola di Dio, cura della vita e del creato con diversi progetti, fra i quali la realizzazione del DVD: Il mistero della vita. Gesù maestro ed educatore (Torino 2015). Tra le sue opere più importanti ricordiamo: La sequela di Cristo. Nel libro dell’Apocalisse Milano 1997; Lettere di Pietro. Lettera di Giuda.

    Nuova versione, introduzione e commento, Milano 2002; Pietro. Roccia della Chiesa, Milano 2004; Vangelo e Lettere di Giovanni. Introduzione, esegesi e teologia, Milano 2007; Bibbia ed educazione. Per una nuova evangelizzazione, Milano 2011; Spiritualità del Nuovo Testamento. Ascolto e sequela, Bologna 2011. Altro momento sarà affidato a Ilario De Marco – restauratore della statua e personalità che negli anni ha eseguito numerosi lavori di recupero di arte antica ed inoltre ha realizzato importanti presepi come quello della Basilica dell’Eremo o ancora le riproduzioni in scala dopo numerosi studi dei principali palazzi antecedenti al terremoto del 1908. Filo conduttore i brani sacri eseguiti dai soci Muse e componenti del Coro diretto dal M. Enza Cuzzola con l’accompagnamento al pianoforte dalla prof.ssa Rosaria Livoti.

    Anche la poesia avrà spazio durante l’incontro con il Gruppo dei Poeti: Rossana Rossomando – Pina Calabro’ – Luigi Barberio – Nanà Logiudice – Adele Leanza – Clara Condello – Teresa Celestino – Doro – Pina Verduci che si soffermeranno in versi sul senso della Festa dell’Immacolata.

    livoti

    Smile! you are on CityNow!