• Dall’8 aprile ha preso il via con spettacoli e workshop il “Festival delle Arti della Magna Grecia” ideato e prodotto dall’Associazione culturale arte e spettacolo “Calabria dietro le quinte” in partenariato con Kalabria 2001 e il Dopo Lavoro Ferroviario e finanziato con i fondi PISU di Reggio Calabria. Il Festival dopo l’apertura con “Romanzo mitologico” del duo Battaglia e Miseferi, ha previsto importanti momenti dedicati ai giovani con un workshop di cinema a cura del regista Demetrio Casile nel centro storico in via Zecca, dove i giovani studenti del liceo artistico hanno vissuto un’esperienza originale sul set del film “Il Matrimonio più sconvolgente della storia” acquisendo direttamente dai protagonisti e dal personale tecnico coinvolto nelle riprese: nozioni di regia, scenografia e fotografia.

    Anche il liceo artistico “Preti-Fragipane” ha ospitato il workshop di design dal titolo “Il Sud e le nuove frontiere del design” con i designer italiani Fabio Lenci e Franco Poli che hanno coinvolto per due giorni i numerosi partecipanti con racconti, immagini e video esplorando a 360° il mondo del design italiano, valutandone le opportunità e le prospettive per le nuove generazioni e per il Sud Italia.

    Un viaggio tra lampade, poltrone, imbarcazioni e oggetti nati dalla creatività e dall’estro di due artisti di grande esperienza che sono riusciti ad esportare il design italiano in tutto il mondo. Sulla loro grande esperienza e sui numerosi oggetti di design creati si ispira la mostra con un’esposizione fotografica e di due sedute originali in scala 1.1, inaugurata in occasione del workshop (ancora visitabile presso il liceo artistico), alla presenza dei due designer, del dirigente Albino Barresi e dei professori Nunzio Tripodi, Gaetano Ginex del dipartimento dArTe dell’Università Mediterranea, del presidente della Camera della moda Pino Bruzzese, del responsabile del progetto Giuseppe Mazzacuva e dei presidenti delle associazioni partner. Un momento celebrativo che ha visto coinvolti i giovani studenti del liceo e con l’intervento musicale dei ragazzi del conservatorio la cantante Rafaela Marrazzo e il pianista Alessandro Praticò.

    Dal design si passa alla danza con il workshop “Il territorio in scena” Anime in Artemis, il 14 aprile alle ore 16 presso l’hotel Miramare, tenuto dal coreografo e ballerino Filippo Stabile della compagnia internazionale Artemis Danza di Monica Casadei. Il workshop coinvolgerà le scuole di danza reggine che avranno la possibilità di prendere parte allo spettacolo “Archè. Medi-Terra-Neo” del 25 aprile al teatro Cilea.

    Il 19 e 20 aprile il Famag, torna al teatro Cilea con lo spettacolo inedito “Odissea” il musical tratto dal romanzo omerico ma in una nuova chiave contemporanea, con un ribaltamento dei ruoli in cui la figura di Penelope diventa la chiave di lettura di tutta la narrazione. Uno spettacolo di teatro e musica realizzato interamente da giovani artisti reggini, rivolto alle scuole con i matinèe e una replica serale aperta al pubblico il 19 aprile alle ore 21.

    Per maggiori informazioni sulle iniziative del festival è possibile consultare il sito www.festivalartimagnagrecia.it o inviare una e-mail a info@festivalartimagnagrecia.it.

     

    Galleria Fotografica

    Smile! you are on CityNow!