• Sabato 17 giugno nello scenario di Piazza Italia si svolgerà “La Giornata delle arti”, evento artistico previsto nell’ambito della ricca programmazione del Festival delle Arti della Magna Grecia – FAMag, progetto culturale ideato e prodotto dall’associazione Culturale Arte e Spettacolo “Calabria dietro le quinte” e finanziato dall’intervento “Creazione del distretto culturale e relativa programmazione ed organizzazione di eventi di rilevanza nazionale ed internazionale” PISU di Reggio Calabria – POR FESR 2007-2013 – PAC Calabria.

    L’iniziativa artistica, mirata a valorizzare i siti e i beni culturali della città e a coinvolgere e promuovere i giovani artisti attraverso l’integrazione delle arti e delle discipline, prevede mostre, installazioni, esposizioni e performance artistiche che animeranno la piazza nel corso della giornata di sabato. Parteciperanno all’iniziativa gli allievi del Liceo Artistico “Preti-Frangipane” con un’estemporanea di pittura sul tema della mitologia greca, per la sezione scultura Gabriele Varaldo, pittura Alessandro Allegra, grafica Pasquale Ferrara, fotografia Antonello Diano, alternative art Valeria Conti, per la danza la scuola Real Dance e per il teatro di strada la compagnia Giocolereggio con performance di giocoleria infuocata, magia e trampoli.

    A conclusione della “Giornata delle arti”, alle ore 21 l’hotel Miramare diventerà teatro di bellezza e di cultura greca con lo spettacolo “Muse e Musiche della Magna Grecia”.

    Evento a tema che esalta l’arte ed in particolare la bellezza, le sonorità musicali, la poesia e la danza dell’antica Magna Grecia. Un bellissimo viaggio culturale, condotto dal reggino Marco Mauro, che dalle Muse e dagli Dei dell’Olimpo si concluderà nelle origini della nostra città, mettendo in risalto le tradizioni calabresi, il tutto sotto la direzione artistica di Marcello Alampi.

    A sfilare dieci giovani modelle dell’Associazione Kalabria 2001 e del Liceo Artistico “Preti-Frangipane”, entrambi partner del progetto FAMaG, che indosseranno gli splendidi abiti realizzati dalla sartoria teatrale “Stile d’epoca” di Pino e Renè Bruzzese, le maschere greche e le creazioni originali di Teocle Bijoux. Alla bellezza della femminilità greca con le sue muse, in un immagine scenica di straordinario impatto visivo, s’integrano i leggeri passi di danza delle ballerine della scuola Real Dance, le poesie in lingua greca di Calabria di Teresa Pietropaolo e le sonorità musicali tradizionali dell’area grecanica del gruppo reggino Agoria (Pietro Paviglianiti, Gianfranco Malara, Domenico Saraco, Antonino Alampi).

    Gli eventi sono ad ingresso libero, per maggiori informazioni consultare il sito www.festivalartimagnagrecia.it

     

    Galleria Fotografica

    Smile! you are on CityNow!